Mondiale per Club F.: La caccia al cartello "Women Life Freedom". Lesioni al tifoso iraniano

Nel corso del 2° set della finale addetti della organizzazione turca si sono prodigati a strappare il cartellone

Scritto da Redazione Volleyball.it  | 
I momenti del tafferuglio per strappare il cartello "Women Life Freedom"

ANTALYA (Turchia) - Se ne sono accorti in pochi ma nella “democratica” Turchia ieri si è assistito alla caccia al cartellone “disturbante”. Nelle fasi iniziali del secondo set è infatti arrivato l'ordine a due “maschere” dell'organizzazione di prodigarsi per far togliere un cartello alzato durante la gara da un tifoso inneggiante alla campagna “WOMEN, LIFE, FREEDOM!”, il grido di denuncia internazionale contro le brutalità del regime iraniano contro le donne.

Una caccia al cartello che si è svolta sotto le telecamere mondiali, essendo lo spettatore,  un iraniano, posizionato proprio dietro alle panchine e al primo arbitro…  In questa occasione quindi la regia internazionale non è riuscita a confermare quello che da tempo è diventata una triste abitudine, ovvero censurare tutte le immagini non “politicamente corrette” all'idea edulcorata che si vuole trasmettere della pallavolo.

Sul sito turco Gazete Grafiti si riporta che le due persone che avevano esposto i due cartelli sono stati portati fuori dall'impianto da “funzionari della Federazione Pallavolo”. L'uomo, un iraniano, dopo i fatti ha ricevuto una diagnosi dall'ospedale di Antalya che riporta di ferite al braccio e alla mano. Qui sotto il video di Gazete Grafiti e le immagini riprese dalle riprese internazionali e il referto medico…

da Gazete Grafiti


Newsletter Volleyball.it - Iscriviti / Subscribe

* indicates required

Volleyball.it will use the information you provide on this form to be in touch with you and to provide updates and marketing. Please let us know all the ways you would like to hear from us:

You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at [email protected] We will treat your information with respect. For more information about our privacy practices please visit our website. By clicking below, you agree that we may process your information in accordance with these terms.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.