A1 F.: Play off. Novara vince anche gara2 ed è in Semifinale: 1-3. Perugia fuori a testa alta, Bosetti MVP

BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA – IGOR GORGONZOLA NOVARA 1-3 (22-25, 14-25, 25-20, 22-25)
BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA: Havelkova 15, Aelbrecht 3, Ortolani 9, Carcaces 16, Koolhaas 8, Di Iulio 2, Cecchetto (L), Casillo 3, Angeloni 1, Mlinar, Agrifoglio. Non entrate: Rumori (L), Scarabottini. All. Mazzanti.
IGOR GORGONZOLA NOVARA: Bosetti 14, Bonifacio 10, Smarzek 16, Daalderop 14, Chirichella 5, Hancock 4, Sansonna (L), Taje’ 1, Herbots, Zanette, Napodano (L). Non entrate: Battistoni, Washington. All. Lavarini.
ARBITRI: Grassia, Cesare.
NOTE – Durata set: 26′, 24′, 26′, 31′; Tot: 107′.

PERUGIA – Successo anche in gara-2 per la Igor Gorgonzola Novara, che espugna il Pala-Barton e vola in Semifinale Scudetto. Le ragazze di Lavarini hanno dovuto mostrare la propria veste migliore per avere la meglio della Bartoccini Fortinfissi Perugia, che ha avuto la forza di rientrare più volte in partita, conquistando meritatamente il terzo set. Per Novara è la quinta vittoria su cinque in stagione negli scontri diretti con Perugia. La formazione di Mazzanti può comunque essere orgogliosa del risultato stagionale; dopo lunghi mesi difficili, la salvezza anticipata ed il successo ai play-off su Cuneo ne hanno cambiato il volto, regalando un bilancio più che positivo.

PIU’ E I MENO – Novara fa meglio in attacco (37% a 43%), negli ace (2 a 5) ed a muro (7 a 12). Top-scorer Smarzek e Carcaces a quota 16; quattro muri vincenti per Bonifacio, bene Havelkova e Daalderop. Solo cinque punti per Chirichella (50%).

LA CHIAVE – La Bartoccini ha provato in molti frangenti a riaprire la sfida, ma nei momenti più importanti anche un errore in più (31 a 26 quelli diretti) può fare la differenza, soprattutto nei finali di set. Nervi saldi per la Igor, guidata da un’ottima Caterina Bosetti, MVP con 14 punti (1 ace, 2 muri).

SESTETTI – Mazzanti si affida a Di Iulio in regia e Ortolani opposta, Aelbrecht e Koolhaas al centro, Carcaces e Havelkova a schiacciare e ricevere e Cecchetto libero. Lorenzetti risponde con Hancock-Smarzek diagonale di posto due, Chirichella-Bonifacio centrali, Bosetti e Daalderop in banda e Sansonna a comandare la seconda linea.

LA PARTITA – Botta e risposta in avvio, il muro di Koolhaas spinge Perugia (6-3), che mantiene il doppio break (10-7), fino all’affondo di Smarzek che accorcia (11-10), poco prima dell’aggancio (12-12). Novara attacca meglio (41% a 50%), e mette la freccia con il muro di Hancock (16-17); Bonifacio e Bosetti a muro allargano la forbice (19-23). Angeloni subentra a Ortolani e va subito a segno, prima del muro di Aelbrecht che anima il finale (22-23); la Igor non trema ed è ancora il duetto Bonifacio-Smarzek a chiudere.

Nel secondo set l’equilibrio dura solo nei primi minuti (7-8), poi Novara prende progressivamente le distanze (9-14), grazie alla coppia Bosetti-Daalderop che ne mette quattro a testa; dall’altra parte invece si sbaglia troppo (27% in attacco, 8 errori diretti) e le ospiti volano (12-20). Finale senza sussulti, l’attacco-fuori di Carcaces (comunque la migliore tra le perugine, a quota 4) vale il raddoppio.

La Bartoccini riparte a testa bassa nel terzo parziale, grazie ancora alla cubana che continua a spingere da posto quattro (8-4); Smarzek (6 colpi vincenti) riavvicina le compagne (9-8) ed è ancora lei ad impattare, dai nove metri (14-14). Mazzanti richiama Aelbrecht gettando nella mischia Casillo, Novara sbaglia poco e torna avanti con l’ace di Hancock (17-18); l’inerzia sembra cambiata, ma Havelkova non ci sta e prende per mano le compagne (7 punti, 66%) firmando il sorpasso (20-18). Girandola di cambi per la Igor, che non riesce a ritrovare la quadra e molla gli ormeggi (24-19); è Carcaces (altre 6 volte a referto) a riaprire la sfida.

Ospiti più incisive in avvio di quarto parziale (1-5); Mazzanti riordina le idee (7-8), il muro di Daalderop riapre il gap (9-12), lanciando una nuova fuga fino all’ace di Smarzek (10-17); tira e molla con Havelkova (13-17), Chirichella (13-20) ed Ortolani (17-20) protagoniste. Daalderop lascia il posto a Herbots, Bonifacio mura le speranze di rimonta perugine (21-24), l’errore da fondo campo di Carcaces regala a Novara la Semifinale.

Perugia, ultima stagionale. E’ festa per la salvezza e i play off

HANNO DETTO
Giada Cecchetto
(libero Bartoccini Fortinfissi Perugia): “E’ stata una stagione molto lunga con tanti alti e bassi. Siamo cresciute molto, abbiamo fatto un gran finale di stagione e per questo c’è ancora più rammarico per l’eliminazione. Dispiace andare a casa, non vorremmo mai smettere di giocare. Non ho ancora pensato a cosa farò domani, speravo di andare a gara tre”.
Caterina Bosetti (schiacciatrice Igor Gorgonzola Novara): “Eravamo concentrate soltanto su Perugia e non sulla semifinale, abbiamo messo tutte le energie in questa partita. Abbiamo avuto un black out durante la gara, ma era importante riuscire a vincere. Le ultime settimane non sono state facili a livello mentale, sono arrivate alcune sconfitte che ci hanno privato della possibilità di vincere trofei”. 

Sostieni Volleyball.it