Olbia: Emergenza coronavirus, il club sardo non va a Busto Arsizio

Gianni Sarti presidente di Olbia
Gianni Sarti presidente di Olbia

OLBIA – Con una nota firmata dal presidente del club Hermaea Volley di Olbia Gianni Sarti il club sardo comunica che non andrà in trasferta a Busto Arsizio per la gara di A2 femminile, play off promozione contro la Futura Volley Giovani Busto Arsizio

—–

Con riferimento alla gara in oggetto, partita da disputare a Busto Arsizio in una zona, purtroppo, con una densità di contagiati dal Covid-19 molto alta – tra le più alte in Italia e in Europa – vi comunico che la nostra società ha deciso di disertare l’incontro, con molto rammarico sia nei confronti dei tifosi che della società di casa.
Le motivazioni sono tante, credo prevedibili e auspico almeno in parte condivisibili. In primis partire da una città e una provincia (Olbia) con contagiati zero e far partire 15 persone per disputare una partita in un palazzetto che tra giocatrici e addetti ai lavori conterà circa 50 unità, con anche un viaggio prima in aereo per Milano e successivamente in pullman per Busto, dormire in un Hotel del posto, giocare ecc. e poi la sera stessa rientrare a Olbia, è un rischio che come presidente non mi sento di prendere; nei confronti delle giocatrici e dello staff in primis, nei confronti di coloro che vivono e risiedono nel medesimo resort dove alloggia la nostra squadra e a tutta la nostra zona, ripeto, al momento ancora esente da casi di questo tipo.
Sto ricevendo forti pressioni da diverse parti: il nostro medico sociale mi ha consigliato chiaramente di non effettuare questa trasferta, i politici locali e regionali mi hanno chiamato esortandomi anche loro a prendere la medesima decisione.
Ci sono momenti in cui è necessario fare delle scelte, anche se in questi casi si è da soli, e per me il momento è arrivato: l’Hermaea non andrà in trasferta a Busto Arsizio, lo devo a tutti quelli di cui sopra e alla mia terra.
Con quanto scritto non voglio fare alcuna polemica nei confronti di nessuno, è un momento nel quale dobbiamo restare tutti uniti e cercare di capire, insieme, come poter far sì che questa grave problematica possa incidere con il minor danno possibile nelle nostre vite, sportive e non.
Mi auguro che quanto da noi deciso non comporti, oltre alla sconfitta a tavolino per 3 a 0, ulteriori penalità di nessun altro tipo a carico della nostra società.

Il Presidente
Gianni Sarti

Sostieni Volleyball.it