ROMA – Antonio Rossi sarà il portabandiera azzurro ai Giochi Olimpici di Pechino 2008.

La decisione è stata comunicata dal presidente del Coni, Giovanni Petrucci alla Giunta.

Il presidente Petrucci ha ufficializzato la scelta al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, attraverso l’invio di una lettera. Rossi, tra quelli che gareggeranno a Pechino, è l’atleta italiano che vanta medaglie olimpiche nel maggior numero di edizioni (4), primato che divide con la schermitrice Giovanna Trillini (già portabandiera ad Atlanta 1996).

Rossi, come la Trillini, sale sul podio ai Giochi Olimpici ininterrottamente dal 1992. A Barcellona ha vinto il bronzo nel K2 500. Ad Atlanta 1996 ha conquistato due ori nel K1 500 e nel K2 1000. A Sydney 2000 ha ottenuto l’oro nel K2 1000, mentre ad Atene 2004 ha ottenuto l’argento nel K2 1000.

Ha iniziato a dedicarsi alla Canoa nel 1980 e nel 1987 è entrato a far parte del Gruppo Sportivo Fiamme Gialle, al quale tuttora appartiene.

Nel 2000 è stato insignito dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi dell’onorificenza di Commendatore dell’Ordine al Merito delle Repubblica Italiana.

Nel 2005 è stato eletto membro della Giunta Nazionale del Coni.

Grazie a questo incarico, sarà il primo membro di Giunta a rivestire il ruolo di portabandiera in un’Olimpiade.

Rossi ha nel suo palmares anche tre ori ai Campionati Mondiali (1995, 1997 e 1998), nonchè un oro (1997) e due bronzi (2002 e 2008) ai Campionati Europei.

Nonostante abbia già compiuto 39 anni, Rossi non sarà il portabandiera più ‘anziano’ della storia azzurra. Infatti, Raimondo D’Inzeo, classe 1925, fu alfiere ai Giochi Olimpici di Città del Messico.