Olimpiadi: La CBV appoggia l’ipotesi di rinvio dei Giochi

Radames Lattari, direttore esecutivo della CBV
Radames Lattari, direttore esecutivo della CBV

RIO DE JANEIRO – Valutando la massima sicurezza di tutti coloro che sono coinvolti con le squadre di pallavolo brasiliane e per il bene di tutti gli sport brasiliani e mondiali, la Confederazione di pallavolo brasiliana (CBV) sostiene la richiesta di rinvio dei Giochi di Tokyo, presentata questo sabato (21.03), dal Comitato olimpico brasiliano (COB) a causa del coronavirus (COVID-19).

L’entità che governa lo sport brasiliano chiede al Comitato Olimpico Internazionale (CIO) che l’evento abbia luogo nel 2021, nello stesso periodo previsto per il 2020 – tra la fine di luglio e la prima metà di agosto.

“La CBV comprende che, data la pandemia che sta colpendo il mondo, non ci sono condizioni per il più grande evento sportivo del pianeta. Conosciamo il momento magico che è un’edizione dei Giochi, quanto gli atleti si preparano e sperano in esso e, puntando precisamente ad avere una competizione ai massimi livelli, come meritato, concordiamo sul fatto che questo non è l’anno ideale ”, ha affermato direttore esecutivo di CBV, Radamés Lattari.

Sostieni Volleyball.it