GUADALAJARA – Come nelle previsioni sarà tra Brasile e Cuba la finale dei Panamerican Games, ma entrambe le formazioni hanno faticato molto più del previsto.
Nella prima semifinale il Brasile ha superato 3-1 l’Argentina dopo aver ceduto ai vantaggi (26-28) il 1° set nonostante 4 set-point annullati. La formazione di Rubinho fatica anche nel 2° set dove si fa recuperare un vantaggio di 19-11 per poi spuntarla solo 27-25. Anche il 3° set è equilibrato (25-22) poi il Brasile dilaga nel concluso 25-15.
Ancora superiori i rischi corsi da Cuba che contro i padroni di casa del Messico deve addirittura annullare 2 match point nel tie-break. Il 1° set viene vinto senza affanni (21-25) da Leon (28 punti col 58% in attacco alla fine) e compagni, ma Cuba si complica la vita sciupando un vantaggio di 18-21 nel 2° set che il Messico vince 27-25. La storia si ripete nel 3° set: dopo aver recuperato un iniziale ritardo di 3 punti Cuba rimonta e allunga fino al 18-21, ma si fa riagganciare, fallisce 3 set-point e con una gran palla di Contreras (ben 30 punti per l’ex-opposto del Knack) il Messico vince 30-28. Il 4° set è un monologo cubano (15-25), invece nel 5° set si va a sprazzi con una serie di cambi di fronte: 0-3, 6-4, 8-6, 8-9, 10-9. Un errore di Leon porta il Messico sul 13-11, ma la reazione è immediata: 13-13. Il Messico conquista comunque 2 match-point (14-13, 15-14), ma Contreras si fa murare la palla della vittoria: 15-15. Un errore in attacco messicano ribalta la situazione (15-16) ed il gran muro di Hierrezuelo su Contreras vale il match: 15-17.

28 ottobre
Semifinali 5°-8° posto (orari italiani)
Usa – Venezuela 3-2 (21-25, 25-17, 21-25, 25-18, 15-13)
Top Scorer: Patak 26, Ciarelli 8, Vogel 7, Caldwell 6; J.Contreras 18, Arias 18, Ivan Marquez 9, Pinerua 8

Portorico – Canada 1-3 (20-25, 25-19, 19-25, 20-25)
Top Scorer: Ortiz 13, V.Rivera 11, Figueroa 10, Muniz 10; Leiske 16, Kilpatrick 12, Parkinson 10, Ratsep 6

Semifinali 1°-4° posto
Brasile – Argentina 3-1 (26-28, 27-25, 25-22, 25-15)
Brasile: Bruno Rezende 1, Luiz Felipe Fonteles 4, Gustavo Endres 8, Wallace Souza 20, Thiago Alves 12, Eder Carbonera 8, Mario Jr. (L); Murilo Radke 0, Wallace Martins 4, Renato Russomano 8. Non entrati: Mauricio Souza, Mauricio Borges. All: Roberley Leonaldo.
Argentina: Uriarte 1, Giustiniano 11, Sole 6, Pereyra 20, Bruno 3, Crer 6, Lopez (L); I.Castellani 2, Cavanna 0, G.Quiroga 7, Toro 0, Gauna 1. All: Weber.

Cuba – Messico 3-2 (25-21, 25-27, 28-30, 25-15, 17-15)
Cuba: Hierrezuelo 2, Bell 14, Mesa 6, Cepeda 17, Leon 28, Perdomo 2, Gutierrez (L); Hernandez Ramos 12, Albo 1, Diaz 0. Non entrati: Duran, Guillen. All: Samuels.
Messico: P.Rangel 4, Meyer 10, Aguilera 18, G.I.Contreras 30, Guerra 6, Cordova 10, J.Rangel (L); Herrera 0, Vargas 0, Barajas 0, Quinones 0. Non entrato: Guerrero. All: Azair.

29 ottobre
Finale 7°-8° posto
ore 20.00: Venezuela – Portorico

Finale 5°-6° posto

ore 22.00: Usa – Canada

Finale 3°-4° posto
ore 1.00*: Messico – Argentina

Finale 1°-2° posto
ore 2.00**: Brasile – Cuba

* del 30 ottobre in Italia
** ora solare del 30 ottobre in Italia
gli orari dell’incontri possono subire variazioni sulla base della durata delle partite