Perugia: In cabina di regia arriva Giorgia Avenia

249
Giorgia Avenia

PERUGIA- In mezzo a tante giovani arriva un carico di esperienza per il roster a disposizione di coach Bertini. Nonostante la giovane età Giorgia Avenia sarà la decana del gruppo, la regista classe 1994 vanta una militanza tra i club di Serie A sin dal 2016, rendendola di fatto un punto di riferimento per le giovani compagne che si approcciano per la prima volta nel massimo campionato italiano.
La scorsa stagione arriva l’esordio in A1 con Roma ed ora si dice pronta a sbarcare alla Bartoccini-Fortinfissi Perugia.
La nuova regista di Perugia motiva la sua scelta così. “Quest’estate ho avuto modo di riflettere sul mio futuro pallavolistico e  da quando ho ricevuto la proposta della Bartoccini-Fortinfissi Perugia l’ho sempre tenuta in considerazione sia per il tipo di campionato che il club vuole fare sia perché alla guida ci sarà Matteo Bertini, sarà sicuramente un campionato di altissimo livello, ci sarà poi molta più omogeneità rispetto l’anno scorso e molte squadre sono costruite per vincere quindi il livello si alzerà tantissimo, noi dovremo puntare sul costruire un gruppo coeso che abbia voglia di lavorare e che non molli mai, proprio per strappare più punti possibili anche alle grandi”.

Un’occasione per crescere sia dal punto di vista tecnico che umano. “Sicuramente coglierò questa occasione per crescere ancora sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista umano visto che sarà un ambiente nuovo con delle persone nuove, spero di potermi ritagliare i miei spazi anche in campo rispetto la scorsa stagione e di poter dare una mano anche alle altre, l’obbiettivo sarà quello di vivere un anno sereno, sono qui per dare il meglio di me! Perugia è una grande piazza per la pallavolo, ho visitato la città da piccola e poi ci sono tornata per giocare, quindi ci sarà molto da scoprire per me anche dal punto di vista dell’ambiente, sarà poi bellissimo giocare al PalaBarton che è uno dei palazzetti storici della pallavolo italiana, sono convinta che Perugia e l’Umbria saranno una scoperta continua”.

Sostieni Volleyball.it