Perugia: Leon spavaldo. “Difficoltà a muro? Sono loro che faticano quando attacco io”

4872

CIVITANOVA – Poco sereno il cubano naturalizzato polacco Leon, stella della Sir, che nel dopo partita è apparso particolarmente pungente nelle risposte e infastidito dalle domande della diretta Raisport: “Non è cambiato niente. Abbiamo ancora tre partite per vincerne due, questa sconfitta non significa nulla per noi, abbiamo fatti più errori di gara 1 e oggi loro hanno giocato meglio, nulla da dire su quello”.

Cosa cambia per gara3?Prima di tutto giocheremo in casa e poi che lavoreremo ancora più duro”.

Sulla Lube? “Loro hanno giocato una pallavolo alta rispetto a gara 1, noi continueremo il nostro miglior gioco”

Hai fatto 4 ace ma non è bastato: “Il mio servizio non è che fa vincere, è solo una azione di gioco. In gara 1 non ho fatto nessun ace e abbiamo vinto”.

Hai faticato a tenere il muro. “Io? Fanno fatica loro quando attacco io. Voi guardate le statistiche, a me non me ne frega nulla. L’8 maggio? Noi siamo Perugia e andiamo avanti”