Perugia: Sfida a Sora per blindare il primo posto. Recine: “Avversario libero mentalmente”

PERUGIA – È sulla via del ritorno la Sir Safety Conad Perugia. Ritorno dalla Francia, da Reims per la precisione, dove ieri sera i Block Devils si sono imposti al tie break in casa dello Chaumont nel match d’andata dei quarti di finale di Champions League.

Una vittoria sudata, che si è complicata strada facendo per merito dell’avversario certamente ed anche per un calo di tensione dei Block Devils, come sottolineato a fine partita da Lorenzo Bernardi. 

La squadra nel pomeriggio di oggi sarà nuovamente a casa. Qualche ora per ricaricare le pile e poi subito testa a domenica. Nel turbillon di incontri ufficiali di questo periodo, per i bianconeri dopodomani c’è la penultima di ritorno di Superlega contro Sora. Per capire l’importanza della sfida bastano le parole del direttore sportivo Stefano Recine: “Con Sora domenica è una partita per noi importantissima. C’è in palio il primo posto in regular season, con una vittoria piena raggiungeremmo il nostro obiettivo. Dovremo scendere in campo molto concentrati e con grande attenzione contro un avversario che ha già raggiunto il suo obiettivo e che quindi sarà libero mentalmente. È fondamentale in queste quarantotto ore recuperare energie psicofisiche dopo la lunga trasferta di Champions e presentarci al meglio di fronte al nostro pubblico”.

Già, perché adesso Perugia deve tornare con la testa sul campionato. Per chiudere il discorso per il primo posto serve una vittoria da tre punti, non importa se 3-0 o 3-1.

Sostieni Volleyball.it