Perugia: Sirci mal digerisce le dichiarazioni di Bernardi. E’ rottura

Confronto duro tra Bernardi e Sirci, sin dai tempi della Champions League di Roma
Confronto duro tra Bernardi e Sirci, sin dai tempi della Champions League di Roma

PERUGIA – Una questione difficile da ricomporre quella tra Lorenzo Bernardi e Gino Sirci. Al di là delle dichiarazioni di facciata che – come abbiamo già spiegato qui – sono solo un teatrino per la piazza e gli sponsor – ma un divorzio già in atto da tempo.

Alberto Aglietti su La Nazione di Perugia scrive:

[…] di come “i tifosi della Sir si sentano confusi in mezzo a tanti articoli pubblicati dalle varie testate giornalistiche che parlano di novità in panchina e alle dichiarazioni fatte dai protagonisti che ribadiscono di proseguire nel rapporto. In molti sono stati tratti in inganno dalle parole del tecnico Lorenzo Bernardi che ha scritto di essere l’allenatore di Perugia anche per il prossimo anno. In realtà avrebbe dovuto dire ‘ho un contratto e se il club vorrà proseguirò nel rapporto'”.

Una dichiarazione che gli uomini vicini al presidente Gino Sirci dicono sia stata mal digerita dallo stesso.

D’altra parte che il rapporto sia incrinato ormai è noto, alcuni addetti ai lavori confermano che il tecnico abbia chiesto di andare via già il giorno dopo la sconfitta nella finale scudetto. Direzione Milano? Di sicuro il coach piace al club meneghino. Nel frattempo è sempre più calda la pista che porta al tecnico belga Vital Heynen che pare essere stato avvistato a Perugia.

Per quanto riguarda invece l’organico restano da definire un profilo di poco rilievo, ossia il quarto schiacciatore. Per il ruolo di banda dietro a Leòn, Plotnytskyi e Lanza sono stati visionati molti profili tra cui Parodi ed Antonov ma i costi delle operazioni sono stati ritenuti troppo alti e dunque l’ipotesi più tangibile è quella dell’atleta di origine estone Robert That.

Sostieni Volleyball.it