Perugia: Triennale per Semeniuk. Il retroscena: Due anni fa venne offerto a Modena

2826
Semeniuk in attacco alla Superfinals

MODENA – In Polonia si parla del retroscena dell’ingaggio da parte di Perugia dell’MVP della Superfinals di Champions League, Kamil Semeniuk. Sul portale TVP Sport la giornalista Sara Kalisz e Edyta Kowalczyk su Przegląd Sportowy raccontano che se non fosse stato per lo scoppio della guerra in Ucraina, ora Kamil Semeniuk si starebbe preparando per andare nel campionato russo. Lo schiacciatore doveva andare al Belogorie Belgorod insieme all’allenatore Gheorghe Cretu. I progetti della coppia sono poi saltati con lo scoppio della guerra in Ucraina voluta dalla Russia, oggi Paese sotto sanzioni internazionali.

NIENTE RUSSA – Saltato l’accordo con il Belgorod, dopo il successo della Coppa di Polonia Semeniuk e il suo agente hanno riallacciato i contatto con Perugia, per quello che è stato definito come uno dei contratti finalizzati più veloci nella storia del club.

SARTORETTI: “SEMENIUK CHI?” – Jakub Michalak, manager di Semeniuk, svela ulteriori dettagli sul mercato del giocatore: “Ho offerto praticamente a tutti i grandi club in Italia non più di due anni fa quando chiusi il trasferimento di Bartosz Bednorz allo Zenit Kazan. Andrea Santoretti poi mi chiese di dargli un ‘nuovo Bednorz’. Gli dissi di ingaggiare Kamil Semeniuk senza esitazione. Mi chiese chi fosse e poi non ci fu alcuno feedback”  ha ammesso l’agente del giocatore.

TRE ANNI – Semeniuk ha firmato un contratto triennale. Ricordiamoci che per questo ragazzo abbiamo dovuto pagare il più grande buyout del campionato polacco, quindi sarebbe stato difficile per l’Italia l’idea di un contratto di un solo anno” – ammette Michalak. Si parla di un buyout di un milione di zloty, più di 200.000€.

Sostieni Volleyball.it