Piacenza: Big match con Brescia. Chi vince avanza in semifinale per la promozione in Superlega

PIACENZA – Arrivati a questo punto i calcoli non servono a niente. La Gas Sales domenica alle 18 ospita Brescia al PalaBanca con un solo obiettivo: la vittoria. Se i biancorossi riuscissero a ripetere il successo ottenuto in trasferta mercoledì scorso si qualificherebbero per le semifinali e proseguirebbero la corsa verso la Superlega, nel caso invece l’ultimo pallone cadesse nel campo di Piacenza allora sulla stagione della formazione di Botti calerebbe il sipario. Per la seconda volta in quattro giorni la Gas Sales si trova ad affrontare una gara da dentro o fuori: tecnica e tattica saranno importanti, ma ancora più rilevante sarà il carattere e la voglia di portare a casa un risultato fondamentale.

Brescia nelle prime due partite ha dimostrato di essere una formazione di ottimo livello, ma questo già si sapeva. Anche senza l’apporto di Cisolla, infortunatosi dopo pochi scambi di Gara1, i lombardi sono riusciti a trovare un assetto in grado di infastidire i piacentini. Milan e Bisi sono i bomber più prolifici, Tiberti sfrutta bene i propri attaccanti e Rodella regge la pressione a cui la Gas Sales lo sottopone in ricezione. Dall’altra parte della rete i biancorossi hanno giocato due partite diametralmente opposte: domenica scorsa al PalaBanca è scesa in campo una formazione timida e impacciata: “Non eravamo ancora entrati nel clima play off” ha spiegato il tecnico Massimo Botti, aggiungendo: “Questa è una caratteristica che non si può allenare, devi reagire quanto ti ci trovi in mezzo”.

E gli emiliani mercoledì in trasferta hanno reagito alla grande, sfruttando un servizio tornato ai livelli consueti e un attacco di spessore, con Yudin e Sabbi nelle vesti di trascinatori. “L’aspetto più importante – sono ancora le parole di Botti – è che in Gara2 abbiamo giocato da squadra”.

Una prestazione che andrà obbligatoriamente replicata anche domenica al PalaBanca nella sfida conclusiva della serie: Piacenza è pronta anche se dovrà ancora fare a meno di capitan Alessandro Fei, in recupero dopo un problema muscolare. In campo biancorosso ci sono comunque giocatori di esperienza e grande qualità: toccherà a loro consentire alla Gas Sales di proseguire la corsa verso l’obiettivo più importante di una stagione comunque già ricca di soddisfazioni.

Sostieni Volleyball.it