Pillole Finale Gara2: Juantorena e Perugia mai così efficaci, Zaytsev mese da MVP

Sia l’italocubano che la squadra di Bernardi hanno fatto registrare il miglior dato in attacco nella loro storia in una finale playoff. Lo Zar ha ricevuto il suo primo riconoscimento di MVP in una finale, il suo terzo in questi playoff.

563
Ivan Zaytsev (sx), Osmany Juantorena (c), Anzani e De Cecco (dx).

MODENA – Numeri e curiosità su Gara2 delle finali scudetto in programma questa sera all’Eurosuole Forum.

CUCINE LUBE CIVITANOVA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 

  • A Perugia manca un solo ace per raggiungere i 150 nelle sfide contro la Lube; finora sono infatti 149 in 28 precedenti.
  • 35 gli errori dei giocatori della Lube nei 4 set di domenica scorsa, una media di quasi 9 a set (8,75); mai i cucinieri erano stati così imprecisi contro gli umbri in questa stagione.
  • Osmany Juantorena ha concluso Gara1 con il 65,4% in attacco, il miglior dato in assoluto per lui nelle 12 gare di finale scudetto disputate in carriera. Inoltre sono stati 0 i muri subiti; l’ultima volta in cui gli avversari non erano stati capaci di murarlo nei playoff risale a Gara3 delle Finali 2016/17.
  • 3 ace per Ivan Zaytsev nella sfida di domenica scorsa; lo schiacciatore azzurro pareggia in un colpo solo il totale di quelli messi a segno in tutta la serie di Finali del 2013/14. Lo Zar attraversa un momento di forma eccellente: non solo ha ricevuto il 1° riconoscimento di MVP in una gara di finale in carriera, oltretutto il 1° in una sfida con la Lube nelle competizioni italiane, ma è ben il 3° di questi playoff dopo i due in semifinale con Trento. Dal 25 marzo ad oggi è stato il migliore in tre delle sei gare disputate da Perugia, tutte quelle giocate al PalaEvangelisti.
  • Con i 3 muri messi a segno in Gara1 Tsvetan Sokolov raggiunge quota 12 nelle gare di finale playoff disputate da titolare (4), mantenendo una media perfetta di 3 a gara.
  • Nelle ultime 10 occasioni in cui lo scudetto si è assegnato mediante una serie di Finale (esclusi quindi i V-Day), 8 volte la squadra che ha vinto Gara1 si è poi aggiudicata il titolo. La Lube è una delle due compagini capace di rimontare lo svantaggio: nella serie con Treviso del 2005/06 perse Gara1, ma si aggiudicò lo scudetto imponendosi per 3 vittorie a 2. Stessa sorte per Piacenza contro Trento nel 2008/09.
  • Per la prima volta i carriera Marko Podrascanin ha concluso una gara di finale playoff senza mettere a referto nemmeno un muro vincente (11 nelle precedenti 5 gare).
  • Il 55% in attacco fatto registrare da Perugia in Gara1 rappresenta il miglior dato per gli umbri in una finale scudetto. Precedentemente si era fermata al 50% in due occasioni, in Gara2 del 2013/14 e in Gara2 del 2015/16.
  • 250 gli attacchi tentati da Aleksandar Atanasiievic in questi playoff, 121 quelli vincenti (48,4%).