Pillole: Juantorena mai così efficace, Giannelli muri da primato

Miglior stagione in attacco per l'italocubano della Lube, il palleggiatore di Trento eguaglia il record di muri per un pallegiatore in una singola stagione. Vissotto ritorova i playoff dopo 5 anni e 397 punti, Coscione punta a continuare la sua gran stagione.

910
Osmany Juantorena (sx) e Simone Giannelli (dx) in azione nell'ultima Regular Season

MODENA – Curiosità e numeri sulle due sfide di gara 1 dei quarti di finale dei playoff in programma oggi alle 15 e alle 18.

Gara 1 Quarti Lube-Vibo
Gara 1 Quarti Lube-Vibo

Cucine Lube Civitanova – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia

Considerando le tre sfide tra le due squadre in stagione Lube domina Vibo nei punti (189-123), ace (17-7) e muri (23-17).

Osmany Juantorena ha concluso la Regular Season con il 57,9% in attacco, il massimo in carriera nella sua esperienza italiana.

Stagione brillante anche per Micah Cristenson, migliorato in maniera esponenziale nel fondamentale di battuta rispetto all’anno scorso, 27-14. Grazie anche alle sue doti al palleggio la Lube ha fatto registrare per il secondo anno consecutivo il miglior attacco di tutta la SuperLega (52,8% l’anno scorso, 56,9%)

Miglior stagione in battuta della sua storia in serie A1/SuperLega per Vibo Valentia, 147 ace in 103 set con una media di 1,43 a set.

Manuel Coscione ha fatto registrare la sua miglior stagione in assoluto nei fondamentali di battuta (19 e 0,19/set) e muro (25 e 0,25/set). Il palleggiatore di Vibo ha inoltre collezionato 4 titoli di MVP.

0 le vittorie in gare dei quarti di finale playoff per Vibo nella sua storia: 2 sconfitte proprio contro la Lube (2004/05), 5 contro Trento (3 nel 2008/09 e 2 nel 2012/13) e 1 contro Cuneo e Piacenza nel 2011/12 (girone a 3 squadre).

317 i punti per CarlosKadu” nella sua prima stagione italiana divisi perfettamente a metà tra andata (159) e ritorno (158). Il brasiliano è sceso in campo in uno solo dei 3 precedenti stagionali tra Lube e Vibo, realizzando 6 punti. Ha saltato la sfida di Coppa Italia e quella di ritorno in campionato, unica partita della sua Regular Season alla quale non abbia preso parte.

Gara 1 Quarti Trento-Monza
Gara 1 Quarti Trento-Monza

Diatec Trentino – Gi Group Monza

3 le sfide stagionali tra le due squadre, Trento in netto vantaggio per punti (186-140), ace (12-4), muri (26-17)

55 i muri per Simone Giannelli in Regular Season, eguagliato il primato per un palleggiatore in era di rally point system (da 1999/2000) detenuto da Javier Gonzalez (Piacenza 2010/11). Sono 100 in totale nelle ultime due Regular Season (45 nel 2015/16 e appunto 55).

Filippo Lanza e Tine Urnaut sono gli unici giocatori delle due rose ad essere andati in doppia cifra in ognuna delle 3 sfide stagionali tra Trento e Monza.

Simon Hirsch ha realizzato 3 dei 4 ace messi a segno da Monza contro Trento in questa stagione; di contro la squadra di Lorenzetti è andata a referto nel fondamentale con 8 giocatori diversi.

Trento (38) ha totalizzato più punti casalinghi di quanti ne abbia raccolti Monza (34) in tutta la stagione. Proprio i brianzoli hanno impedito il bottino massimo ai trentini (39 punti) vincendo due set nella sfida d’andata in Regular Season.

5 i punti messi a segno da Leandro Vissotto nella sua ultima presenza ai playoff; si tratta di Gara 3 delle semifinali 2011/12 (18/04/12) quando da giocatore di Cuneo perse 3-0 contro la Lube. 397 i punti totali in carriera nella post season per l’opposto brasiliano in 24 partite (95 set); 303 dei quali messi a segno con la maglia di Trento in 19 partite (77 set).

Sostieni Volleyball.it