Play OfF A2/A3: Ottavi, andata. Macerata vince a Catania

Ottavi di finale – Gara 1
Elios Messaggerie Catania – Menghi Shoes Macerata 0-3
(20-25, 21-25, 22-25)
Elios Messaggerie Catania: Finoli 2, Bonacic 15, Porcello 6, Gradi 4, Corrado 12, Mazza 4, De Costa (L), Chillemi 2, Pricoco (L), Reina 0, Toselli 0. N.E. Petrone, Nicosia. All. Puleo.
Menghi Shoes Macerata: Partenio 2, Casoli 8, Franceschini 8, Tiurin 17, Nasari 8, Bussolari 4, Condorelli (L), Gabbanelli (L), Valchev 0, Molinari 1, Miscio 0. N.E. Peda, Tartaglione. All. Di Pinto.
ARBITRI: Palumbo, Cavalieri.
NOTE – durata set: 26′, 30′, 32′; tot: 88′.

CATANIA – C’era grande attesa per questa gara d’andata contro l’Elios Messaggerie Catania e gli uomini del coach Adriano Di Pinto hanno risposto con una convincente prestazione che è valsa la netta vittoria per 3-0 al PalaCatania. I biancoverdi hanno passato gran parte della partita in vantaggio, soffrendo il ritorno dei padroni di casa soltanto ad inizio del terzo set. Ora la Menghi Shoes dovrà affrontare la gara 2 di play-off mercoledì 10 alla MarpelArena.

SESTETTI – Elios Messaggerie Catania si presenta in campo con Bonacic e Corrado in banda, Gradi opposto, Finoli al palleggio, Mazza e Porcello al centro, il libero è Pricopo. Per la Menghi Shoes Tiurin opposto, Partenio al palleggio, Gabbanelli libero, completano il sestetto i giovani Molinari e Nasari insieme agli esperti Franceschini e Casoli.

LA GARA – Iniziano bene i biancoverdi che vanno in vantaggio per 8 a 6. La gara resta combattuta ma la Menghi Shoes riesce a staccare gli avversari e a portarsi sul 15-21 per poi chiudere i conti con un buono scarto.

È simile il secondo set: la Menghi Shoes va avanti e mantiene il vantaggio aumentandolo nel corso dei parziali fino a ripetere il 15-21, che apre allo 0 a 2. Il terzo set vede la reazione di Catania.

I padroni di casa vanno in vantaggio nel primo parziale ma subiscono il recupero degli ospiti. Si gioca punto a punto per alcuni minuti poi la Menghi Shoes va sul 12-16. Catania resiste e sfiora il pareggio sul 19-21 prima di arrendersi al definitivo 22-25.

HANNO DETTO

“Abbiamo giocato contro una squadra quadrata con un opposto superiore a tutti quelli che abbiamo incontrato nel corso di questo campionato, avremo un ritorno altrettanto complicato. Metteremo in campo tutto quello che abbiamo””, è il commento del coach dei siciliani Mauro Puleo.

Sostieni Volleyball.it