Play Off A2 F.: Mondovì conquista la “bella”. Piemontesi vincenti in gara2. 3-1 al Macerata

311

GARA 2 FINALE PLAY OFF Serie A2 Femminile
LPM BAM MONDOVI’ – CBF BALDUCCI HR MACERATA 3-1 (25-23 25-18 21-25 25-22)
LPM BAM MONDOVI’: Hardeman 16, Molinaro 13, Taborelli 20, Trevisan 14, Montani 11, Cumino 1, Bisconti (L), Pasquino 1, Ferrarini, Bonifacio. All. Solforati.
CBF BALDUCCI HR MACERATA: Fiesoli 10, Cosi 9, Malik 16, Michieletto 13, Pizzolato 9, Ricci 1, Bresciani (L), Peretti 1, Ghezzi 1, Martinelli. Non entrate: Stroppa, Gasparroni. All. Paniconi.
ARBITRI: Spinnicchia, Scotti.
NOTE – Durata set: 26′, 21′, 27′, 26′; Tot: 100′.
Top scorers: Taborelli V. (20) Hardeman L. (16) Malik P. (16)
Top servers: Taborelli V. (3) Malik P. (2) Michieletto F. (2)
Top blockers: Molinaro B. (6) Pizzolato V. (5) Montani M. (4)

MONDOVI’ – La LPM Bam Mondovì vince gara 2 di finale play of e porta la serie di finale a gara3, in programma domenica 22 maggio alle 17 a Macerata.
Un successo di squadra per le monregalesi, che partono forte gestendo il tentativo di rimonta avversario nel primo set grazie ad una maggior precisione offensiva (41% contro 35%) e più presenza a muro (3 blocks vincenti contro 1). Dopo l’1-0, il secondo parziale è totalmente in mano alle ragazze di coach Solforati, che commettono meno errori (3 contro i 7 di Macerata) e vincono in scioltezza 25-18. La terza frazione vede la reazione delle atlete di coach Paniconi, guidate dai 5 punti di Pizzolato e i 4 di Malik nel 21-25 finale, agevolato dalla fallosità delle padrone di casa (ben 10 errori) nonostante l’identica brutta percentuale delle due formazioni (26%). Nel set decisivo, sono inutili i diversi tentativi di rimonta di Macerata su una Mondovì carica e concreta: le pumine mantengono sempre un margine di vantaggio grazie anche alla solidità a muro (6) e chiudono i giochi con una Hardeman in grande spolvero, che alla fine totalizzerà 16 punti. In generale, sono ben 5 le giocatrici in doppia cifra per le monregalesi, con la sentenza Taborelli (20 punti, 5 per set con 3 aces), l’MVP Molinaro (13 con 6 muri), l’ottima Trevisan (14) e Montani (11 con 4 blocks). Per le arancionere, top scorer Malik (16), sostenuta da Michieletto (13), Fiesoli (10) e Pizzolato (9 con 5 muri).

Così una soddisfatta Veronica Taborelli: “È stata una partita bellissima, eravamo in vantaggio e questa volta siamo riuscite a mantenerlo nonostante la rimonta di Macerata. Avevamo tanta voglia di giocare Gara 3 e fare il possibile per non far finire questa serie oggi. A Macerata sono stata solo due mesi causa Covid, ma è sempre un piacere affrontarle. Adesso ci riposiamo un po’ e poi cercheremo di lavorare su quello che non ha funzionato in queste due gare e proveremo a fare ancora meglio. È sempre emozionante vedere un palazzetto così pieno e sentire il calore del nostro pubblico, ha dato veramente una spinta in più. Ora pensiamo a Gara 3 e a dare tutto anche in trasferta per provare ad ottenere questa promozione”.
Chiaramente delusa Francesca Michieletto: “Probabilmente era giusto che finisse a Gara 3. Sono state due partite giocate alla morte, in campo le azioni sembravano durare tantissimo. Mondovì ha espresso un grande gioco, noi meno, siamo state poco tranquille e un po’ troppo fallose: una volta può andare bene ma due no. Penso sia stata una gara simile a quella di scorsa settimana, sicuramente il pubblico ha fatto la differenza, ma oggi Mondovì ha sbagliato veramente poco. Abbiamo fatto delle cose buone e dovremmo ripartire da quelle: la prossima sarà a casa nostra e sarà decisiva, speriamo il pubblico sia numeroso per cercare di concludere al meglio questa stagione con i nostri tifosi”. 

Sostieni Volleyball.it