Play Off Challenge Cup: Monza elimina Latina e raggiunge Padova in finale

425

Gi Group Monza – Taiwan Excellence Latina 3-0 (25-22, 25-22, 25-22)
Gi Group Monza: Shoji 2, Plotnytskyi 20, Beretta 5, Finger 10, Dzavoronok 13, Buti 4, Brunetti (L), Botto 1, Rizzo (L), Hirsch 4, Barone 0. N.E. Walsh, Terpin, Langlois. All. Falasca.
Taiwan Excellence Latina: Sottile 1, Ishikawa 8, Rossi 1, Starovic 12, Maruotti 8, Gitto 5, De Angelis (L), Shoji (L), Savani 9, Corteggiani 0, Huang 0, Le Goff 3. N.E. Kovac. All. Di Pinto.
ARBITRI: Turtu’, Cappello.
NOTE – durata set: 29′, 27′, 29′; tot: 85′.

Monza – La Gi Group Monza si aggiudica anche la gara di ritorno delle semifinali del torneo per il 5° posto UnipolSai ed elimina la Taiwan Excellence.

Domenica sfiderà la Kioene Padova nella finale che vale un posto in Europa. Monza resta così la “bestia nera” dei pontini che quest’anno in cinque incontri non sono mai riusciti a spuntarla. Termina qui la stagione di Latina. Nulla da dire sulla gara quasi sempre condotta dai padroni di casa che, anche se di poco, sono stati superiori nei fondamentali dall’attacco (51% a 49%) e al servizio (10-1), mentre i muri si sono chiusi in parità (5-5).

SESTETTI – Stesse formazioni di partenza della gara di andata con Miguel Angel Falasca che schiera Kawika Shoji al palleggio e Finger opposto; Buti e Beretta centrali, Dzavoronok e Plotnytskyi schiacciatori; Rizzo libero. Vincenzo Di Pinto risponde con Sottile in regia e Starovic opposto, Gitto e Rossi al centro, Maruotti e Ishikawa di banda, Eric Shoji libero.

LA GARA – S’inizia con un ace di Plotnytskyi (3-1) e un muro di Ishikawa che rovescia il parziale 7-8, ma un ace di Beretta e un muro di Kawika Shoji rimettono avanti i padroni di casa che con un altro ace dell’ucraino si portano 13-9, Gitto in attacco e a muro riporta sotto Latina 15-14, Buti riallunga 17-14 e il nuovo entrato Savani riporta il 22-21, ma Plotnyskyi chiude 25-22.
La Gi Group prova a scappare ad inizio di secondo set con un ace di Plotnyskyi e un muro di Dzavoronok 6-3, Starovic riporta la parità sul 12-12, ma ancora Dzavoronov al servizio e Plotnyskyi allungano 18-15, lo stesso ucraino mette a segno due ace per il 21-16, Di Pinto prova la carta Sasani ma Dzavoronok sigla il 24-18, Maruotti e un muro di Gitto accorciano 24-22 con i brianzoli che chiudono 25-22.

Di Pinto conferma Savani e Le Goff al terzo set, muro di Savani (1-2), errore di Savani e ace di Plotnyskyi, 4-2 e timeout richiesto da Latina. Break di Latina (6-5), ace di Sottile ed errore di Finger (8-9), contrattacco di Savani (10-12) e tempo richiesto da Monza. Dentro Hirsch, ace di Dzavoronok (15-15), errore di Starovic e contrattacco di Hirsch (18-16), contrattacco di Plotnyskyi, 20-17 e Di Pinto chiama tempo. Doppio cambio Pei-Corteggiani, ace di Hirsch (24-20), errore di Dzavoronok (24-22) e timeout chiesto da Monza. Si riprende con Hirsch che chiude 25-22.

HANNO DETTO

Carmelo Gitto (Latina): “Credo che stasera la differenza per loro l’abbia fatto il servizio. Loro sono stati molto aggressivi, come ogni volta che li abbiamo affrontati in questa stagione. Era sicuramente il fondamentale che temevamo di più. Noi non abbiamo giocato male in questa serie, soprattutto stasera. Il 3-0 è un risultato bugiardo però merito loro di aver avuto la capacità di essere più lucidi e continui nei momenti che contavano”.

Gabriele Maruotti  
(Latina):“Credo che abbiamo subito tanto in ricezione, loro sono stati bravi al servizio e con la pallavolo di oggi se non ricevi bene è complicato. Il nostro servizio oggi non ha funzionato al massimo e chiaramente questo non ci ha permesso di metterli in difficoltà. Rimpianti? Forse più per come è andata in campionato che per questa semifinale. Abbiamo dimostrato in tante occasioni di saper esprimere una bella pallavolo. Purtroppo non siamo stati sempre costanti e questo ci lascia un pizzico di rammarico, ma ripeto più per la stagione regolare che per questi Play-Off Challenge”.

Sostieni Volleyball.it