I polacchi della Volleyball Academy a Modena per tre giorni di stage

131

Si è concluso sabato 12 maggio uno stage internazionale di quattro giorni, che ha visto protagonisti un gruppo di allenatori e dirigenti provenienti dalla Polonia, capitanati dal neonato Club Volleyball Academy di Jastrzebie-Zdrój di Krzysztof Radajewski.

Arrivati a Modena mercoledì 9 maggio, gli otto ospiti si sono immersi da subito nel mondo Scuola di Pallavolo, partecipando agli allenamenti delle squadre agonistiche e dei centri di avviamento di minivolley e Pallandia. Lo studio sul campo è stato affiancato, poi, da meeting mirati con lo staff Scuola di Pallavolo, per discutere di filosofia, progettualità, oltre che di marketing e comunicazione. C’è stato tempo anche per incontri mirati all’ambito prettamente sportivo: Simone Gualtieri, Marcello Galli e Roberta Maioli hanno illustrato il progetto agonistico rivolto al settore femminile; lo stesso hanno fatto Simone Tassoni e Cristian Bernardi per il settore maschile. Non solo pallavolo di alto livello, ma anche progetti sociali, progetti sul territorio e attività di reclutamento: Simona Torricelli e Barbara Bidinelli si sono impegnate in una panoramica sul mondo minivolley e Pallandia, entrando nei dettagli dei progetti in palestra e nelle scuole; Luana Serafini ha trattato il delicato argomento del passaggio degli atleti dai centri di avviamento alle prime esperienze di squadra con le Under 11 e Under 12, oltre che la gestione del settore provinciale. Infine, Paola Forni dalla Scuola di Pallavolo Serramazzoni ha portato un’importante testimonianza riguardo il progetto Sportinsieme #piùsportpertutti, che coinvolge ragazzi con disabilità fisiche e mentali.

Krzysztof Radajewski, Presidente di Volleyball Academy, Qualche settimana fa abbiamo chiuso l’accordo di collaborazione con la Scuola di Pallavolo Anderlini e subito siamo volati a Modena per imparare da questa società di altissimo livello organizzativo. Tutto il gruppo, che per la prima volta è venuto in contatto con questa realtà, è rimasto molto contento. Non vediamo l’ora di tornare in Polonia per poter trasferire alle nostre società di appartenenza quanto visto qui in Italia, sperando che questi giorni siano solo il primo di tanti appuntamenti e scambi internazionali.

Un sentito ringraziamento alla delegazione polacca che ha scelto la Scuola di Pallavolo Anderlini come punto di riferimento per ristrutturare i propri settori giovanili in patria, e grazie allo staff che ha reso questo meeting possibile.

Qui tutte le foto dello stage.