Polonia: Sconfitte a sorpresa per Stettino e Belchatow contro Katowice e Warta Zawiercie

489
Sobanski contro il muro di Kurek

POLONIA – Solo 2 partite, ma altrettanti risultati col botto nel sabato di Plusliga. Nonostante i problemi economici di cui si è parlato nei giorni scorsi lo Stocznia Szczecin è regolarmente sceso in campo con la formazione titolare a Katowice ma ha rimediato una sorprendente sconfitta per 3-1 sotto i colpi di Butryn (top scorer ed MVP con 20 punti, il 50% in att., 2 muri e 4 ace), Rousseaux (18 punti, 55% in att., 0 murate e 0 errori!, 4 muri e 2 ace) e Sobanski (15 punti, 60% in att. 1 muro e 2 ace). I primi due set si sono conclusi solo ai vantaggi: nel primo hanno fatto la differenza i 4 muri a 1 del Katowice, mentre nel secondo l’ha fatta il servizio con 2 ace e 4 errori per i padroni di casa ed 8 errori e 0 ace per gli ospiti. Il terzo set dominato dallo Stettino sembrava l’inizio di una rimonta ed invece nel quarto parziale il Katowice ha dominato con il servizio (6 ace dei 13 di squadra) e rifilato un clamoroso 25-12 allo Stocznia che in generale ha pagato la performance negativa di Kaziyski (saldo punti-errori di -3), soprattutto in ricezione: 6 errori, 8% di prf., 20% di pos. su 25 colpi. I 20 punti di Hoag col 63% in att. ed i 19 col 52% di Kurek non sono dunque stati sufficienti.

Colpo di scena anche nel secondo match di giornata: l’Aluron Virtu Warta Zawiercie di coach Lebedew si prende un altro pesante scalpo casalingo e dopo il 3-0 allo Stettino batte 3-1 il PGE Skra Bełchatów di Piazza che lunedì affronterà la Lube in una delle 2 partite inaugurali del Mondiale per Club. Prova decisamente sottotono per Wlazly e compagni: 22 errori punto di squadra, nessun attaccante di palla alta sopra il 50% e solo 45% di squadra in attacco. MVP del match è Walinski con 14 punti, il 55% in att. e 3 ace.

Risultati e programma 9° giornata
23 novembre
Cerrad Czarni Radom – MKS Będzin 3-0 (25-12, 25-16, 25-17)
Asseco Resovia Rzeszów – Indykpol AZS Olsztyn 2-3 (23-25, 23-25, 25-18, 25-16, 11-15)

24 novembre
Aluron Virtu Warta Zawiercie – PGE Skra Bełchatów 3-1 (25-20, 25-20, 25-27, 25-21)
Top Scorer: Walinski 14, Bociek 13, Semeniuk 10, Masny 5; Ebadipour 11, Kochanowski 10, Szalpuk 7, Wlazly 7, Klos 6.

GKS Katowice – Stocznia Szczecin 3-1 (25-23, 28-26, 17-25, 25-12)
Top Scorer: Butryn 20, T. Rousseaux 18, Sobanski 15, Kohut 7; N. Hoag 20, Kurek 19, Kaziyski 10, Van de Voorde 7

25 novembre
Cuprum Lubin – Trefl Gdańsk

26 novembre
Jastrzębski Węgiel – Chemik Bydgoszcz

27 novembre
ONICO Warszawa – ZAKSA Kędzierzyn-Koźle

Classifica
ZAKSA Kędzierzyn-Koźle 23p 8v-0p
Cerrad Czarni Radom 21p 7v-2p
Aluron Virtu Warta Zawiercie 17p 6v-3p
Jastrzębski Węgiel 16p 6v-2p
Stocznia Szczecin 15p 5v-3p
ONICO Warszawa 15p 5v-3p
PGE Skra Bełchatów 15p 5v-4p
Indykpol AZS Olsztyn 12p 4v-5p
GKS Katowice 10p 3v-5p
Trefl Gdańsk 8p 3v-4p
Chemik Bydgoszcz 8p 3v-5p
Cuprum Lubin 6p 2v-7p
Asseco Resovia Rzeszów 6p 1v-8p
MKS Będzin 5p 1v-8p

Formula
Al termine della reg. season le prime due vanno direttamente in semifinale scudetto. Dalla terza alla sesta ai quarti di finale. La prima attende la vincente tra quarta e quinta, la seconda sarà contro la vincente tra terza e sesta. Le eliminate dei quarti giocano la finale per il 5°-6° posto. Ovviamente le vincenti le semifinali giocano la finale per il 1°-2° posto e le perdenti quella per il 3°-4° posto.
Settima e ottava giocano la finale per il 7°-8° posto, nona e decima giocano la finale per il 9°-10° posto e così via fino a tredicesima e quattordicesima che giocano la finale per il 13°-14° posto.
Quarti di finale, semifinali e finali dal 5° al 14° posto al meglio delle 2 vittorie su 3 incontri. Finale 3°-4° posto e finale 1°-2° posto al meglio delle 3 vittorie su 5 incontri.

Sostieni Volleyball.it