Polonia: Supercoppa al Belchatow di Piazza. Bednorz MVP

Supercoppa allo Skra Belchatow

Supercoppa (23 settembre)
PGE Skra Belchatow – ZAKSA Kedzierzyn-Kozle 3-1 (16-25, 25-17, 35-33, 25-21)
PGE Skra Belchatow: Lomacz 2, Ebadipour 11, Lisinac 12, Wlazly 20, Bednorz 19, Czarnowski 10, Piechocki (L); Janusz 0, Romac 0, N. Penchev 1. Non entrati: Klos, Katic, Nedeljkovic, Milczarek (L). All: Piazza.
ZAKSA Kedzierzyn-Kozle: Toniutti 3, Deroo 16, Wisniewski 12, Torres 11, Buszek 7, Bieniek 8, Zatorski (L); Szymura 3, Jungiewicz 2. Non entrati: Bienkowski, Rejno, Semeniuk, Maziarz, Banach (L). All: A. Gardini.

BELCHATOW – La stagione di club della Plusliga si apre con l’assegnazione della Supercoppa. Dopo un match combattuto lo Skra Belchatow del nuovo coach Roberto Piazza riesce a sfruttare l’inusuale vantaggio del fattore campo (il Kedzierzyn pur essendo detentrice dello scudetto giocava in trasferta) e a spuntarla 3-1 contro la ZAKSA di Andrea Gardini e Falaschi (assente per infortunio).

I SESTETTI – Lo Skra deve fare a meno di Klos (ancora in via di recupero dopo il ricovero ospedaliero per polmonite) e parte con gli schiacciatori Bednorz-Ebadipour, i centrali Lisinac e Czarnowski, la diagonale palleggiatore opposto Lomacz-Wlazly ed il libero Piechocki. Nessuna sorpresa nella formazione ospite che a parte la novità Torres schiera la formazione che ha vinto lo scudettoe dunque a completare il sestetto con l’opposto portoricano ci sono Toniutti, Deroo, Buszek, Wisniewski, Bieniek e Zatorski. A disposizione c’è anche lo schiacciatore Szymura, acquisto arrivato in settimana dal Czestochowa.

PIU’ E MENO – Escluso all’ultimo dall’Europeo da De Giorgi Bednorz si prende una rivincita chiudendo il match con 19 punti, il 55% in att., 1 muro e  6 ace. Con lui brillano i compagni Wlazly (20 punti, 52% in att., 4 muri e 1 ace) e Lisinac: 12 punti, 73% in att., 2 muri e 2 ace con 1 solo errore in battuta su 15 servizi. Deroo e Torres tengono alta la bandiera degli ospiti che però pagano la giornata no di Torres: il portoricano stecca il match chiudendo col -5% di eff. in attacco.

LA PARTITA  – Con primo, secondo e quarto set praticamente a senso unico la chiave di volta del match è nell’infinito 3° set in cui il Kedzierzyn manca 3 set-point (26-27, 28-29, 32-33) prima di cedere sull’errore in attacco di Torres (34-33) e sul muro di Wlazly su Deroo (35-33).

Sostieni Volleyball.it