Polonia: ZAKSA – Jastrzebski 2-3 nel big-match. In coda prima vittoria del Bydgoszcz

POLONIA – Si è completata questa sera la 16° giornata della Plusliga.
Nel big-match lo ZAKSA Kedzierzyn-Kozle di Parodi (entrato solo nel quarto set) è stato sconfitto in casa 2-3 dallo Jastrzebski Wegiel nonostante il vantaggio di 2-1 maturato salvando 2 set point ai vantaggi del 3° set. Il quarto set è stato poi però dominato da Fornal (MVP) e compagni che nel tie-break hanno fatto il break con un muro su Wisniewski (7-10) e poi completato l’opera con 2 ace di Konarski (10-14) ed il muro finale di Kampa (10-15).
Lo ZAKSA conserva il 2° posto in classifica, ma viene raggiunto per punti e vittorie dal PGE Skra Belchatow che ha vinto in 3 set sul campo del Lubin vendicando la clamorosa sconfitta dell’andata.
In coda arriva la prima vittoria del Bydgoszcz che dopo 7 tie-break persi la spunta proprio al 5° set contro il Radom.
Finisce al tie-break anche tra il Gdansk (senza Halaba) e il Katowice: si ferma ad un passo dal traguardo la rimonta dallo 0-2 degli uomini di Winiarski che nel tie-break sciupano alcuni match point prima di arrendersi 19-21.
Chiudono il quadro l’1-3 tra l’Indykpol Olsztyn e il Resovia (sesta sconfitta consecutiva in campionato per il team di Montagnani che senza i 2 opposti ha spostato in posto 2 lo schiacciatore Zalinski) ed il sorprendente 3-0 del Bedzin all’Aluron Virtu CMC Zawiercie (n.e. Ferreira).

Risultati 16° giornata 
21 gennaio
Slepsk Malow Suwalki – VERVA Warszawa ORLEN Paliwa 0-3 (22-25, 21-25, 23-25)

22 gennaio
Grupa Azoty ZAKSA Kedzierzyn-Kozle – Jastrzebski Wegiel 2-3 (22-25, 25-22, 28-26, 18-25, 10-15)
Top Scorer e italiani: Semeniuk 22, Sliwka 17, Wisniewski 13, Baroti 11, D. Smith 7, Parodi 1; Konarski 24, Fornal 24, Lyneel 13, Gladyr 11, Vigrass 9.

MKS Bedzin – Aluron Virtu CMC Zawiercie 3-0 (25-20, 27-25, 31-29)
Top Scorer: Faryna 22, Sobanski 11, A. Ratajczak 9, Sossenheimer 8; Bociek 20, N. Penchev 11, Czarnowski 8, M. Walinski 7. MVP: Faryna.

BKS Visla Bydgoszcz – Cerrad Enea Czarni Radom 3-2 (25-20, 21-25, 25-23, 22-25, 15-9)
Top Scorer: T. Stern 24, Peszko 15, Woch 13, Galazka 13; Butryn 21, B. Sander 19, Ostrowski 7. MVP: T. Stern.

Cuprum Lubin – PGE Skra Belchatow 0-3 (22-25, 20-25, 19-25)
Top Scorer: Domagala 13, Smolinski 8, Robinson Dvoranen “Bob” 8; D. Petkovic 14, Kochanowski 14, Szalpuk 12, Ebadipour 9. MVP: Lomacz.

Indykpol AZS Olsztyn – Asseco Resovia Rzeszow 1-3 (16-25, 25-19, 23-25, 21-25)
Top Scorer: Zalinski 29, Mousavi 13, Andringa 8; Bartman 22, N. Hoag 16, Maréchal 15, B. Lemanski 7. MVP: Bartman.

Trefl Gdansk – GKS Katowice 2-3 (24-26, 21-25, 25-22, 25-19, 19-21)
Top Scorer: Filipiak 29, Schott 18, Crer 14, Janikowski 8; Musial 22, Kwasowski 20, R. Szymura 15, J. Nowakowski 10. MVP: Firlej.

Classifica
VERVA Warszawa ORLEN Paliwa 39p 14v-1p
Grupa Azoty ZAKSA Kedzierzyn-Kozle 37p 12v-3p
PGE Skra Belchatow 37p 12v-3p
Jastrzebski Wegiel 32p 12v-3p
Trefl Gdansk 22p 7v-8p
Aluron Virtu CMC Zawiercie 21p 7v-9p
GKS Katowice 20p 6v-9p
Indykpol AZS Olsztyn 19p 7v-8p
Slepsk Malow Suwalki 19p 7v-9p
Cerrad Enea Czarni Radom 19p 6v-9p
Asseco Resovia Rzeszow 19p 6v-9p
Cuprum Lubin 15p 5v-11p
MKS Bedzin 13p 5v-10p
BKS Visla Bydgoszcz 9p 1v-15p

Formula
Le prime 8 ai play off. Quarti e semifinali al meglio delle 2 vittorie su 3 incontri. Finali 1°-2° e 3°-4° posto al meglio delle 3 vittorie su 5 incontri.
Le 2 migliori classificate in reg. season fra le perdenti i quarti di finale giocano la finale 5°-6° posto, le altre due perdenti i quarti di finale la finale per il 7°-8° posto.
Le squadre classificate al 9° e 10° posto giocano la finale per il 9° posto; le squadre classificate all’11° e 12° posto giocano la finale per l’11° posto.
Finali per il 5°, 7°, 9° e 11° posto con partite di andata e ritorno ed eventuale golden set ai 15 punti in caso di una vittoria per parte con qualunque punteggio.
La 13° è salva.
La 14° retrocede.

Sostieni Volleyball.it