Premio Brera: Azzurre e Centro Pavesi, doppio premio per la pallavolo nazionale

MILANO – Il Premio Gianni Brera diventa maggiorenne. Diciotto edizioni per ricordare l’insegnamento che fu di Giancarlo Brera e per far rivivere i suoi racconti, il suo sport e il suo mondo. Più mediani che mezzeali, più contropiede che pressing e tante nuove parole che sono diventate storia. Tutto in una sera, quella di ieri, sul palco del Teatro dal Verme di Milano, in una serata ideata dal Circolo culturale I Navigli (oggi Circolo Navigli-Artisti e Patriottica) e condotta, come sempre, dal giornalista Mino Taveri.

L’evento ha previsto una ricca passerella di campioni che si sono distinti nel mondo sportivo italiano e internazionale nel 2018  che si sono distinte per l’intensità del loro vissuto e per i risultati raggiunti che si sono distinti nel 2018. Durante la serata sono state premiate anche le azzurre della Nazionale femminile, vicecampionesse del mondo a Yokohama. A ritirare il premio sul palco, insieme al presidente federale Pietro Bruno Cattaneo e al presidente del CR Lombardia Adriano Pucci Mossotti, il CT Davide Mazzanti e le giovani azzurre Elena Pietrini, Marina Lubian, Sara Fahr e Sylvia Nwakalor.

Adriano Pucci Mossotti ritira il Premio Brera per il "Centro Pavesi"
Adriano Pucci Mossotti ritira il Premio Brera per il “Centro Pavesi”

Oltre alle azzurre in questa 18. edizione è stata riservata un’attenzione particolare alla pallavolo. Un riconoscimento speciale è andato al Centro Pavesi Fipav, sede del Comitato Regionale Fipav della Lombardia, unico Centro Federale in Italia specificamente dedicato alla pallavolo, oltre che un punto di riferimento ormai affermato per lo sport in città. Il premio è stato ritirato dal Presidente del Comitato Fipav Lombardia, Adriano Pucci Mossotti.

Presenti all’evento anche il Presidente del FIPAV – Comitato Territoriale di Milano Monza Lecco, Massimo Sala, Priscilla Carminati, direttore del Centro Fipav Pavesi, Marcello Capucchio, team manager della Nazionale Femminile di volley, e numerose autorità.

Sostieni Volleyball.it