Qual. Mondiali 2018: La Spagna fa la sorpresa di giornata e inguaia la Rep. Ceca di Falasca

809
Vittoria importante per Noda e compagni che ipotecano il 2° posto e restano in lizza per il primo

MODENA – Con la Pool B a riposo sono state dunque 15 le partite del secondo round di qualificazione ai mondiali maschili del 2018 giocate quest’oggi.

Nella Pool A giornata interlocutoria senza sorprese con le comode vittorie per 3-0 della Germania sull’Islanda, dell’Ucraina sull’Azerbaijan e della Francia sulla Turchia. Nel 3° set esordio di Ngapeth (0 punti, 1 attacco murato, 1 errore in ric.).

Tutti 3-0 anche nella Pool C dove la Lettonia liquida la Georgia ed a seguire le big Slovenia e Belgio mantengono l’imbattibilità contro Portogallo e Israele.

Nella Pool D la favorita Russia resta senza set al passivo battendo 3-0 anche l’Ungheria, ma l’Estonia tiene il passo ed ipoteca quanto meno il secondo posto battendo 3-0 il Montenegro aggiudicandosi tutti i set col minimo scarto rimontando anche svantaggi importanti nel primo e nel secondo set. Altra performance importante al servizio per Culafic: dopo gli 11 ace di ieri oggi ne fa 5 con 0 errori su 24 battute. Da segnalare anche la clamorosa vittoria di un set del Kosovo nel match contro la Romania.

Pronostici rispettati anche nella Pool E con la Serbia che travolge la Svizzera di Mario Motta nella sfida per il primato, la Bielorussia che batte la Croazia e sale al 2° posto e la Danimarca che ottiene la prima vittoria contro la Norvegia.

Il risultato più significativo di giornata arriva così dalla Pool F dove i padroni di casa della Rep. Ceca di coach Falasca finiscono ko al tie-break contro la Spagna complici le deludenti prestazioni di Finger e Dzavoronok (entrambe sostituiti) e quella sopra le righe di Fornes (18 punti, 53% in att., 4 muri e 4 ace) per il centrale che non ha trovato molto spazio nel Knack. Nelle altre 2 partite vittorie per Cipro (3-0 alla cenerentola Irlanda del Nord) e per l’imbattuta Finlandia (3-0 alla Svezia che fa giocare Link al posto di Gustavsson).

Qualificazioni ai Mondiali 2018 maschili della zona europea: Round 2
Risultati 26 maggio
3° giornata Pool A (a Lione)
Germania – Islanda 3-0 (25-12, 25-12, 25-14)
Top Scorer: Fromm 12, Kaliberda 11, Collin 8, Schops 7; Stefansson 5.

Ucraina – Azerbaijan 3-0 (25-13, 25-23, 25-20)
Top Scorer: Tupchii 16, Semenyuk 11, Klyamar 8, Plotnytskyi 8; Samadov 12, Bayramov 11.

Turchia – Francia 0-3 (21-25, 18-25, 17-25)
Top Scorer: Matic 11, Gulmezoglu 9, Gungor 8, Gokgoz 7; Le Roux 10, Clevenot 9, Lyneel 9, Le Goff 7, T. Rossard 7.

Classifica: Francia 3v-0p, Germania 3v-0p, Turchia 2v-1p, Ucraina 1v-2p, Azerbaijan 0v-3p, Islanda 0v-3p.

 

Classifica Pool B: Olanda 3v-0p, Austria 2v-1p, Slovacchia 2v-1p, Grecia 2v-1p, Moldavia 0v-3p, Lussemburgo 0v-3p.

3° giornata Pool C (a Lubiana)
Georgia – Lettonia 0-3 (9-25, 17-25, 14-25)
Top Scorer: Nutsubidze 8, Lobzhanidze 7; Buivids 16, Kudrjasovs 14, Svans 10.

Slovenia – Portogallo 3-0 (25-21, 25-20, 27-25)
Top Scorer: Urnaut 16, Cebulj 13, Gasparini 13, Pajenk 8; Alexandre Ferreira 10, Lourenco Martins 10, Cveticanin 7, Marco Evan Ferreira 7.

Israele – Belgio 0-3 (13-25, 18-25, 21-25)
Top Scorer: Goldrin 10, G. Sokolov 7; Deroo 14, Lecat 12, Van de Voorde 9, Van Walle 7.

Classifica: Belgio 3v-0p, Slovenia 3v-0p, Lettonia 1v-2p, Portogallo 1v-2p, Israele 1v-2p, Georgia 0v-3p.

3° giornata Pool D (a Tallinn)
Romania – Kosovo 3-1 (25-12, 25-15, 21-25, 25-15)
Top Scorer: Bala 12, Ghionea 10, Aciobanitei 9, R. Olteanu 7; Bardhyl 19, Nikqi 8, Arapi 8.

Estonia – Montenegro 3-0 (25-23, 27-25, 25-23)
Top Scorer: Venno 19, Kreek 13, Taht 11, Raadik 9, Aganits 8; Culafic 13, Cacic 12, M. Bojic 9, Babic 8.

Ungheria – Russia 0-3 (18-25, 17-25, 16-25)
Top Scorer: Padar 8, Gergye 6, S. Nemeth 6; Zhigalov 12, Kliuka 11, Kurkaev 8, Volvich 6.

Classifica: Russia 3v-0p, Estonia 3v-0p, Ungheria 1v-2p, Romania 1v-2p, Montenegro 1v-2p, Kosovo 0v-3p.

3° giornata Pool E (a Zagabria)
Norvegia – Danimarca 1-3 (21-25, 25-18, 16-25, 23-25)
Top Scorer: Fasteland 15, Hylland 11, Loftesnes 10, Tvinde 9; Bonnesen 22, Nielsen 14, Ozari 11, Gade 9.

Serbia – Svizzera 3-0 (25-15, 25-18, 25-18)
Top Scorer: Ivovic 14, U. Kovacevic 13, Atanasijevic 10, Podrascanin 7; Ulrich 7, Djokic 5.

Croazia – Bielorussia 1-3 (14-25, 36-34, 16-25, 22-25)
Top Scorer: Raic 26, Galic 13, Sestan 9; Udrys 22, Kuklinski 20, Khmialeuski 16, Busel 10.

Classifica: Serbia 3v-0p, Bielorussia 2v-1p, Svizzera 2v-1p, Croazia 1v-2p, Danimarca 1v-2p, Norvegia 0v-3p.

3° giornata Pool F (a Karlovy Vary)
Svezia – Finlandia 0-3 (14-25, 19-25, 21-25)
Top Scorer: Sundberg 16, Lindberg 10, Link 8; Krastins 14, Sinkkonen 13, Ojansivu 11, Siirila 10, Seppanen 10.

Irlanda del Nord – Cipro 0-3 (20-25, 16-25, 22-25)
Top Scorer: Stewart 10, Currie 9, Workman 7; Petrakidis 15, Eleftheriou 9, Kontos 6.

Spagna – Rep. Ceca 3-2 (25-22, 20-25, 22-25, 25-21, 15-10)
Top Scorer: Villena 22, Fornes 18, J. M. Gonzalez Limon 13, Fernandez Valcarel 12, Noda Blanco 11; Hadrava 14, Finger 14, Bartos 11, Michalek 9, Holubec 9, Beer 8.

Classifica: Finlandia 3v-0p, Spagna 3v-0p, Rep. Ceca 2v-1p, Cipro 1v-2p, Svezia 0v-3p, Irlanda del Nord 0v-3p.

Formula
Le 6 nazionali vincenti le rispettive pool si qualificano per i Mondiali mentre le seconde vanno alla pool a 6 squdre del terzo turno che mette in palio l’ultimo posto. Per l’Europa sono già qualificate Italia e Bulgaria come nazionali organizzatrici e Polonia come campione in carica.

Sostieni Volleyball.it