Kim Yeon-Koung esulta – foto fivb.org
TOKYO – La matematica non dà ancora ragione alla Corea del Sud, ma il 3-0 con il quale questa mattina hanno superato la Thailandia vale di fatto la qualificazione a Londra: per certificare il risultato a Kim Yeon-Koung (altra partita stellare con il 58% in attacco, 1 solo errore) e compagne basterà vincere un set contro il Perù di Cristofani che nella giornata odierna si è tolto la soddisfazione di aggiudicarsi un set contro la più quotata Serbia.
Si complica invece il cammino del Giappone: la Russia, pur già qualificata, non ha fatto sconti ed ha superato 3-0 la formazione di casa dominando in attacco e a muro, mentre al Giappone non sono bastati 12 ace.
Ad una giornata dal termine la situazione vede dunque Serbia, Giappone e Thailandia ancora in piena lotta per gli ultimi 2 posti con la formazione europea obbligata a centrare almeno il 3° posto nella classifica generale: la Thailandia cercherà i 3 punti contro Cuba, ma potrebbe non bastare visto che un successo 3-2 della Serbia sul Giappone nell’ulimo match del torneo garantirebbe la qualificazione a queste 2 formazioni.

Risultati 6° giornata (26 maggio)
Perù – Serbia 1-3 (16-25, 18-25, 25-22, 21-25)
Top Scorer: Ortiz 20, Rueda 18, Yllescas 10, D.Uribe 8; Vesovic 17, Malesevic 12, Rasic 12, Veljkovic 10, Brakocevic 9, Starovic 8

Taipei – Cuba 0-3 (25-27, 17-25, 21-25)
Top Scorer: Chen Wan Ting 11, Teng Yen Min 8, Wang Sin Ting 6, Tsai Yin Feng 5; Palacios 16, Salas 12, Cleger 12, Santos 11

Thailandia – Korea 0-3 (18-25, 22-25, 20-25)
Top Scorer: Sittirak 17, Apinyapong 10, Kanthong 10, Thinkaow 7; Kim Yeon-Koung 23, Han Song-Yi 11, Yang Hyo-Jin 9, Hwang Youn-Joo 6

Giappone – Russia 0-3 (22-25, 20-25, 20-25)
Top Scorer: Ebata 16, Kimura 16, Hirai 9, Araki 6, Shinnabe 5; Gamova 25, Artamonova-Estes 9, Merkulova 9, Borodakova-Borisenko 7, Makhno 6

Classifica
Russia 18
Korea 12 (4 vinte – 2 perse) (13 sv – 7 sp)
Serbia 12 (4-2) (13-8)
Giappone 11 (4-2) (13-8)
Thailandia 9 (3-3) (9-9)
Cuba 7
Perù 3
Taipei 0

Formula
Si gioca con la formula del Round Robin. Si qualificano per Londra le prime 3 della classifica finale e la miglior formazione asiatica fra le squadre classificate dal 4° posto in giù.
A parità di punti valgono nell’ordine le partite vinte, il quoziente set ed il quoziente punti.

Ultimo turno (27 maggio)
Cuba – Thailandia
Russia – Taipei
Korea – Perù
Giappone – Serbia