Qual. Olimpiche: La Russia vola ai giochi. 3-0 all’Iran con super Poletaev

SAN PIETROBURGO – Trascinata da un super Poletaev (19 punti, 70% in att., 1 muro e 2 ace) la Russia batte 3-0 un Iran combattivo nel 2° e nel 3° set e vola ai giochi di Tokyo.

FORMAZIONI – Sammelvuo sceglie Butko in regia, Poletaev opposto, Kliuka e Volkov in banda, Kurkaev e Muserskiy al centro e Golubev libero. Restano in panchina Mikhaylov e Volvich. Nessuna novità nell’Iran che schiera la formazione sempre vista in questa stagione: Marouf-Ghafour; Mousavi-Shafiei; Ebadipour-Purya; Hazratpour.

PIU ‘ E MENO – Anche con un paio di passaggi a vuoto e con un Kliuka meno brillante del solito (9 su 19 in att.) la Russia si conferma squadra senza punti deboli e fa qualcosa in più anche a muro (7 a 4) e in battuta (5 a 4). L’Iran può contare sul 60% in att. di Ghafour (anche 2 ace) e sulla bella prova di Mousavi (12 punti, 60% in att. e 3 muri), ma paga i 25 errori punto contro 17 ed il 3/10 in att. di Manavi (presto subentrato a Purya autore di 1 solo punto).

LA PARTITA
1° set: Butko comincia con un ace (2-0), ma Ghafour ne fa due (3-3, 3-5) ed in mezzo c’è un errore di Volkov (3-4). Si torna in parità con l’errore di Ghafour (5-5) poi Muserskiy propizia lo slash del 9-8. Ebadipour risponde con l’ace del 9-10, ma sarà il penultimo punto in battuta del match per l’Iran. Purya non passa (11-10), poi sale in cattedra Poletaev con i contrattacchi del 12-10 e 15-12 mentre Ghafour è murato: 17-13. Ebadipour concede il 19-14 e poi si riscatta: 19-16. La Russia alza il muro fermando Ghafour (22-17) e un primo tempo (24-18) e poi chiude col cecchino Poletaev (73% in att., 0 errori, 1 sola murata).

2° set: C’è Manavi (già subentrato nel primo set) confermato al posto di Purya. La Russia prova a scappare con l’errore di Ebadipour (7-6) e l’ace di Muserskiy (8-6), ma l’Iran è presente a muro e ferma prima Kliuka (8-8) e poi Volkov (10-11). Mousavi allunga il momento favorevole: contrattacco (10-12) e poi muro su Poletaev: 10-13. Manavi sbaglia (12-13) e Poletaev pareggia con un ace: 14-14. Ghafour concede il 16-15, ma si riscatta con il contrattacco del nuovo sorpasso: 16-17. La Russia torna avanti con Volkov (21-20) e fa il break decisivo con un muro su Manavi: 22-20. Poletaev chiude uno scambio prolungato pesantissimo (23-21) e poi piazza l’ace del 24-21. La Russia spreca 2 set point, ma poi chiude con Volvich, subentrato a Muserskiy nel corso del set.

3° set: Resta in campo Volvich. Poletaev continua a fare la voce grossa: suoi i break point del 5-3 e 7-4. Ghafour concede il 10-6, ma poi accorcia le distanze: 11-9. Non molla l’Iran che torna a -1 con Mousavi (12-11). Kurkeav sbaglia (12-12), Mousavi firma il sorpasso: 12-13. Purya (rientrato) firma il suo unico punto del match: ace del 13-15. Volkov pareggia subito con un gran muro a uno su Ghafour (15-15), ma Shafiei ferma Volvich (16-18) e Kliuka attacca out: 17-20. Sbaglia anche Purya (19-20) e Kurkaev pareggia murando Mousavi: 21-21. Kliuka piazza l’ace del sorpasso (23-22) e sull’errore di Ghafour termina la contesa: 25-23.

Pool E: Risultati 3° giornata
Cuba – Messico 3-0 (25-18, 25-23, 25-22)
Top Scorer: Herrera 26, Concepcion 8, Lopez 8, Yant 5; Garay Nava 13, Ruiz De La Cruz 8, Tellez 7.

Russia – Iran 3-0 (25-19, 25-23, 25-23)
Russia: Poletaev 19, Kliuka 11, D. Volkov 9, Kurkaev 6, Muserskiy 3, Butko 1, Golubev (L); Volvich 1. Non entrati: Semyshev, Iakovlev, F. Voronkov, Mikhaylov, Martynyuk (L), Kobzar. All: Sammelvuo.
Iran: Ghafour 17, Mousavi Eraghi 12, Ebadipour 9, Shafiei 4, Marouf 2, Purya Fayazi 1, Hazratpourtalatappeh (L); Manavinezhad 3, Ghaemi 0, M. Gholami 0, Mojarad 0, Karimisouchelmaei 0. Non entrati: Mohammadreza (L), Yali. All: Kolakovic.

Classifica
Russia 2v-0p 6p
Iran 2v-0p 5p
Cuba 1v-2p 4p
Messico 0v-3p 0p.

Tabellino dello scoutman russo

Sostieni Volleyball.it