Qual. Olimpiche: La Bulgaria sfiora il 3-0, ma il Brasile si salva e vince 3-2

Avanti 2-0 e poi 8-4 e 26-25 nel 3° set il team di Prandi non riesce a chiudere la contesa ed è il Brasile a staccare il pass per i giochi

VARNA – Il pass dell’olimpico della Pool A è del Brasile capace di rimontare la Bulgaria dopo essere stato in svantaggio 2-0 e poi 8-4 e 26-25 nel terzo set.

Spinta dai 6500 del Palasport di Varna la Bulgaria parte a spron battuto mentre il Brasile (che a sorpresa lascia Lucarelli in panchina) è in stato confusionale ed incappa in molte murate: 16-9. I verdeoro si mettono in moto e si riavvicinano pericolosamente dal 23-18 al 23-22, ma Gostev non trema nel momento clou: suoi il 24-22 ed il 25-23. Sull’1-0 del 2° set (dentro Lucarelli per Mauricio Borges e Mauricio Souza per Lucas Saatkamp) la Bulgaria perde per infortunio Skrimov (scontro a rete con Leal), ma non rallenta ed anzi controlla il parziale senza tentennamenti sino al 25-19 visto che Rozalin Penchev si fa trovare pronto. Nel 3° set Renan rimette Lucas (stavolta per Flavio) e schiera Maique per la difesa, ma l’avvio di parziale è ancora di marca bulgara: 8-4. Stavolta però il Brasile rimonta quasi subito e riesce ad allungare nel finale: 21-23. La Bulgaria impatta nuovamente 23-23 ed il finale di set è spettacolare. Sokolov guadagna un match point per i suoi con l’ace del 26-25, ma poi batte lungo d’un soffio (26-26) ed un muro su Rozalin Penchev ribalta la situazione: 26-27. La Bulgaria salva 4 set point, ma si arrende sull’attacco out di Rozalin Penchev: 30-32. Nel 4° set il Brasile stacca subito gli avversari e Prandi mette a riposo Seganov, Sokolov, Atanasov e Yosifov: finisce 16-25.
Nel tie-break il primo doppio vantaggio è della Bulgaria grazie al contrattacco di Atanasov (4-2), ma il Brasile ribalta la situazione: muro di Mauricio Souza (4-4), muro di Flavio (5-6) e contrattacco di Lucarelli (5-7). Una difesa su Sokolov cade clamorosamente nel campo bulgaro (6-9) ed è il segno della resa. Un muro su Leal (9-10), non basta per riaprire i giochi: gli errori in ricezione di Rozalin Penchev (9-12) ed in attacco di Atanasov (11-15) chiudono il discorso.

Squadre con numeri simili in attacco (55% Bulgaria, 57% Sokolov, 68% Atanasov, 48% Rozalin Penchev; 53% Brasile, 50% Leal, 52% Wallace, 69% Lucarelli), ma fanno la differenza i 35 errori contro 27.

Pool A: Risultati 3° giornata
Egitto – Portorico 3-0 (25-17, 31-29, 25-17)
Top Scorer: Ahmed Shafik 15, Rashad Atia 13, Hisham Ewais 12, Mohamed Abdelmohsen Seliman 10; Torres 15, Pablo Guzman 8, Pelegrin Vargas 6.

Bulgaria – Brasile 2-3 (25-23, 25-19, 30-32, 16-25, 11-15)
Bulgaria: Seganov 4, Atanasov 18, Gotsev 11, Sokolov 19, Skrimov 3, Yosifov 9, Salparov (L); Dimitrov 0, R. Penchev 15, Todorov 1, Kadankov 0, N. Penchev 0, A. Grozdanov 0. Non entrato: Karakashev (L). All: Prandi.
Brasile: Bruno 4, Mauricio Borges 2, Lucas Saatkamp 1, Wallace Souza 20, Leal 22, Flavio Gualberto 7, Thales Hoss (L); Maique (L), Isac Santos 0, Fernando Kreling “Cachopa” 0, Mauricio Souza 7, Lucarelli 14, Alan Souza 2. Non entrato: Douglas Souza. All: Renan Dal Zotto.

Classifica
Brasile 3v-0p 8p
Bulgaria 2v-1p 7p
Egitto 1v-2p 3p
Portorico 0v-3p 0p

Sostieni Volleyball.it