ISRAELE – ITALIA 0-3 (21-25, 22-25, 14-25)
ISRAELE: Haver 9, Hazan 5, Rawitz 4, Liberman, Eitan 3, Meiri; Ben Shiloosh (L), Cuzmiciov 4, Horovitz 1, Haas 6. Ne: Bardam, Rura. All. Rys.
ITALIA: Stefani 16, Pol 12, Crosato 12, Porro 1, Magalini 13, Ceban 2; Catania (L), Ferrato, Schiro 1, Cianciotta. Ne: Meschiari. All. Fanizza.
ARBITRI: Cerrato Gonzalez (ESP) e Enkerli (SUI)
SPETTATORI: 1100.
DURATA SET: 23’, 25’, 21’
ISRAELE: 2 a, 10 bs, 5 mv, 18 et.
ITALIA: 6 a, 10 bs, 6 mv, 25 et.

GUIDONIA – Seconda partita, secondo successo per la Nazionale Under 22 Maschile, impegnata nel Torneo di Qualificazione ai Campionati Europei di Categoria, in programma dal 12 al 17 luglio 2022 a Tarnow, in Polonia. Questa sera a Guidonia, nella seconda giornata della manifestazione, l’Italia ha superato anche Israele per 3-0 (25-21, 25-22, 25-14) grazie a un’ottima prova di squadra. Gli azzurrini sono stati in grado di imporre il proprio ritmo e il proprio gioco agli avversari e hanno meritatamente conquistato il match. Presente alla partita di questa sera il vicepresidente Fipav Luciano Cecchi.

In virtù dei due successi ottenuti i ragazzi del tecnico Vincenzo Fanizza guidano la classifica della Pool A. Domani, per l’ultima giornata del Torneo di Qualificazione ai Campionati Europei U22M, gli azzurrini torneranno in campo al Palazzetto di Guidonia Montecelio alle 19.30 per affrontare il Portogallo nell’ultimo match delle qualificazioni. Alle ore 16.30, invece, il Palasport della cittadina laziale ospiterà invece la gara tra Irlanda e Israele.

CRONACA – Per questo secondo impegno al Torneo di Qualificazione ai Campionati Europei U22M il tecnico federale Vincenzo Fanizza ha schierato il sestetto di partenza con la diagonale Porro-Stefani, gli schiacciatori Pol e Magalini, i centrali Crosato e Ceban e il libero Catania.

Per un lungo tratto il primo set è caratterizzato da un sostanziale equilibrio (10-10). Un attacco vincente di Crosato dà l’avvio all’allungo degli azzurrini (11-15). La reazione di Israele non tarda ad arrivare: gli avversari accorciano fino ad arrivare a -1 (16-17), ma non riescono a completare la rimonta. Decisiva la nuova accelerazione dell’Italia che si porta sul +4 (17-21) e chiude a proprio favore il primo set mantenendo il vantaggio (21-25).

Al rientro sul taraflex è Israele ad avere un approccio più convinto (4-2). Gli azzurrini si rimettono in marcie sfruttando l’efficacia in attacco di Stefani ristabiliscono la parità (4-4) e trovano il sorpasso (5-7). La formazione israeliana prova a contenere la manovra dell’Italia (8-8), ma sono gli azzurrini a dettare il ritmo della gara (14-18). Gli avversari provano a riportarsi in parità (18-19), ma un time out del tecnico Fanizza rimette ordine tra le fila dell’Italia che ricomincia a macinare buon gioco e punti (19-22) e conquista anche il secondo set (22-25).

L’avvio della terza frazione vede protagonisti assoluti gli azzurrini che trovano subito il vantaggio (0-4) e continuano a imporre il proprio gioco (4-9). Israele fatica a trovare le giuste contromisure e l’Italia può allungare ancora (9-15). Gli azzurrini proseguono la propria manovra e conquistano la vittoria di set (14-25) e partita.