Qualif. Europei Under 19 F.: Italia – Norvegia 3-0, 600 spettatori

921

Pool C – 1° giornata
Italia-Norvegia 3-0
(25-18, 25-20, 25-11)
Italia: Battista 3, Lubian 8, Fahr 3, Kone 4, Mangani 1, Pietrini 17, Populini 8, Panetoni (L), Malual 6, Scola, Tanase 1, Morello 3. All. Bellano.
Norvegia: Johansen 2, Maaseide, Sørbø, Dale ne, Bogen (L), Lavickyte ne, Bernsten 3, Aarestad 5, Jürgensen ne, Steinsvåg 4, Olimstad 22, Kristiansen Poole. All. Johansen.
Arbitri: Byhlin (Svezia) e Ryabtsov (Russia).
Note: Spettatori 550 circa. Italia: battute vincenti 11, battute sbagliate 9, attacco 55%, ricezione 66%-41%, muri 7, errori 14. Norvegia: battute vincenti 2, battute sbagliate 6, attacco 37%, ricezione 43%-26%, muri 7, errori 27.

Tutte le notizie delle Nazionali Under della Fipav – Rivedi la partita VIDEO

CONCOREZZO – Avvio in grande stile al Palazzetto dello Sport di Concorezzo, in provincia di Monza e Brianza, per il girone C delle qualificazioni ai Campionati Europei Under 19 di Pallavolo Femminile, organizzati dalla CEV in collaborazione con la Federazione Italiana Pallavolo.

Quasi 600 spettatori hanno assistito alla prima giornata di gare, caratterizzata dal successo in tre set dell’Italia contro la Norvegia. Grande sorpresa, invece, nell’altro match del pomeriggio, in cui l’Austria ha compiuto un passo importante verso la qualificazione battendo la Repubblica Ceca al tie break. Il torneo proseguirà sabato 28 e domenica 29 aprile con altre due gare per giornata: al termine del girone la prima classificata si qualificherà direttamente alla fase finale dei Campionati Europei, in programma a settembre in Albania, mentre la seconda classificata (insieme alla migliore terza dei 7 gironi in corso in tutta Europa) prenderà parte a un’ulteriore fase di qualificazione.

Come da pronostico, ma faticando più del previsto, l’Italia esordisce dunque con una vittoria ai danni della Norvegia. Le azzurre di Massimo Bellano, che partono con la novità di Malual come opposto titolare, incontrano qualche difficoltà nel primo set per merito della scatenata Olimstad (ben 5 punti di fila per il 17-15), ma alla fine chiudono sul 25-18 con Populini. Ancora più combattuto il secondo set, in cui la Norvegia passa in vantaggio 2-6 sul servizio di Sorbo e rimane avanti fino all’11-14: l’Italia va al sorpasso con la battuta di Lubian (17-15) ma il parziale resta in bilico fino al 20-20, quando a decidere è il servizio della neoentrata Kone. Nel terzo, invece, le azzurre prendono subito il largo con Pietrini (10-6) per poi dilagare sul 19-9 con i muri di Lubian e Malual; la battuta di Tanase è decisiva per il 25-11 finale. Per la squadra di casa una prova in crescendo di Elena Pietrini (52% in attacco con 5 ace) e Alessia Populini.

HANNO DETTO – “Buona la prima per la vittoria – commenta a fine gara Marina Lubianma noi avremmo potuto giocare decisamente meglio, soprattutto nei primi due set. Credo che solo nel terzo si sia vista la vera Italia, anche se c’è ancora parecchio da lavorare, soprattutto su alcune situazioni di muro-difesa”.

Esordio assoluto per Massimo Bellano sulla panchina azzurra: “L’emozione passa in secondo piano perché sono concentrato sull’obiettivo, che è la qualificazione diretta agli Europei. L’obiettivo è tenere il nostro ritmo e non adeguarci a quello delle avversarie: oggi non l’abbiamo fatto benissimo in verità, a muro e in difesa dobbiamo fare qualcosa di più, mentre ci hanno salvato la battuta e la qualità dei nostri attaccanti”.

Austria-Repubblica Ceca 3-2 (13-25, 25-17, 25-20, 3-25, 15-13)
Austria: Messenböck, Oiwoh 6, Trathnigg 1, Mehic 6, Epure (L), Stockhammer, Haslinger 13, Duvnjak, Galić 21, Maros, Mitter 15, Brindlinger ne. All. Frank.
Repubblica Ceca: Dvorackova 5, Judlova 12, Digrinova (L), Kunikova 5, Pavlikova 13, Fomenkova 9, Jehlarova 16, Sustrova 3, Indrova 7, Grabovska 2, Bicanova ne, Kneiflova. All. Nezhoda.
Arbitri: Aro (Finlandia) e Khuc (Belgio).
Note: Spettatori 50 circa. Austria: battute vincenti 6, battute sbagliate 8, attacco 32%, ricezione 37%-10%, muri 13, errori 36. Repubblica Ceca: battute vincenti 11, battute sbagliate 11, attacco 41%, ricezione 54%-21%, muri 9, errori 22.

SORPRESA – Nella prima partita della giornata arriva subito una grande sorpresa con il successo dell’Austria ai danni della favorita Repubblica Ceca. Nel primo set le ceche si fanno subito sentire in battuta con Judlova (1-4) per poi allungare fino al 6-11 con Indrova. Il vantaggio aumenta grazie a Pavlikova (9-18) e Sustrova chiude senza problemi sul 13-25. Tutt’altra musica nel secondo parziale, in cui l’Austria si porta per la prima volta in vantaggio sul 10-8 e resiste ai tentativi di rimonta ceca (15-14) per allungare fino al 21-15 con la scatenata Haslinger; è poi Galic a chiudere per il 25-17. Le austriache prendono fiducia e dominano anche il terzo set (8-3, 18-9) nonostante la tardiva rimonta della Repubblica Ceca fino al 21-19. Gli ingressi di Dvorackova e Fomenkova cambiano però di nuovo la partita: nel quarto set il predominio ceco è totale (3-25) e anche nel quinto la squadra di Nezhoda sembra potersi salvare, rimontando dall’8-5 al 10-12. Ci pensa però l’altissima Galic (1,97, classe 2001) a regalare il match point alle austriache e trasformarlo per il 15-13.

PROGRAMMA – Domani si torna in campo per la seconda giornata: alle 16 è in programma la sfida tra Repubblica Ceca e Norvegia, mentre alle 19 scenderanno in campo Austria e Italia. Domenica 29 aprile il turno conclusivo, con Norvegia-Austria alle 16 e Repubblica Ceca-Italia alle 19. L’ingresso al Palazzetto dello Sport (via La Pira 16, Concorezzo) in occasione delle gare è gratuito; tutti gli incontri sono trasmessi anche in diretta streaming sul canale YouTube della Federazione Italiana Pallavolo.

CONCOREZZO 50 – L’evento è organizzato dalla CEV in collaborazione con il Comitato Territoriale di Milano Monza Lecco e il Comitato Regionale della Lombardia della Federazione Italiana Pallavolo, con la società Pallavolo Concorezzo, che proprio nel 2018 festeggia il cinquantesimo anniversario della sua fondazione, e con il Comune di Concorezzo. La manifestazione si inserisce in un programma di grandi eventi pallavolistici sul territorio lombardo che culminerà tra pochi mesi nell’attesissimo appuntamento con i Campionati Mondiali di Pallavolo Maschile, organizzati congiuntamente da Italia e Bulgaria: il Mediolanum Forum di Assago ospiterà dal 21 al 23 settembre un girone della seconda fase. Nelle giornate di sabato 28 e domenica 29 aprile sarà possibile acquistare i biglietti per assistere alle gare direttamente presso il Palazzetto dello Sport di Concorezzo.

CALENDARIO
1° giornata

Austria-Repubblica Ceca 3-2 (13-25, 25-17, 25-20, 3-25, 15-13)
Italia-Norvegia 3-0 (25-18, 25-20, 25-11).

2° giornata Sabato 28/4
Repubblica Ceca-Norvegia ore 16; Austria-Italia ore 19.

3° giornata Domenica 29/4
Norvegia-Austria ore 16; Repubblica Ceca-Italia ore 19.

Sostieni Volleyball.it