Rabobank Super Series: Italia di bronzo, 3-1 alla Turchia

991

Italia – Turchia 3-1 (25-21 25-22 22-25 25-16) – rivedila qui
ITALIA: Malinov 4, Danesi 14, Bosetti 14, Egonu 18, Chirichella 7, Sylla 12. Libero: De Gennaro. Pietrini 10. N.e: Ortolani, Nwakalor, Orro, Fahr, Lubian, Mingardi e Parrocchiale. All. Mazzanti
TURCHIA: Karakurt 2, Zehra 7, Isamiloglu 5, Senoglu 9, Arici 6, Ozbay 1. Libero: Akoz. Orge (L), Ercan, Baladin 3, Boz 12, Aydinogullari, Kalac 5. N.e: Erdem, Sahin, Sarioglu. All. Guidetti
Durata Set: 25’, 26’, 27’, 20’
Italia: 13 a, 12 bs, 14 m, 40 et.
Turchia: 8 a, 3 bs, 10 m, 28 et.

EINDHOVEN – L’Italia vince 3-1 la finale per il terzo posto della Rabobank Super Series contro la Turchia. Come nella prima sfida di giovedì le ragazze di Davide Mazzanti si sono dimostrate superiore alle turche e hanno mantenuto sempre il controllo del gioco.

La nazionale azzurra ha chiuso così il torneo con un bilancio di tre vittorie e due sconfitte, e soprattutto ha potuto testare il proprio stato di forma dopo il lungo lavoro svolto in collegiale. Nel corso della competizione Davide Mazzanti ha dato spazio a tutte le proprie giocatrici, alternando in ogni partita la formazione titolare.     

Miglior marcatrice della partita di oggi è stata Paola Egonu con 18 punti, davanti a Lucia Bosetti e Anna Danesi, entrambe a quota 14 p.         

IN CAMPO – In avvio di gara il commissario tecnico tricolore ha schierato Malinov in palleggio, Egonu opposto, Sylla e Bosetti schiacciatrici, Chirichella e Danesi centrali, De Gennaro libero. Dalle prime fasi del terzo set in poi Elena Pietrini ha preso il posto di Miriam Sylla.      

LA GARA – Molto buono l’avvio dell’Italia, capace subito di allungare sulle avversarie, che invece hanno faticato a entrare in partita. Una volta in testa Egonu e compagne hanno gestito con tranquillità il vantaggio, permettendo alla Turchia di avvicinarsi solo nel finale (25-21).          

Nel seconda frazione partenza lanciata delle ragazze di Mazzanti, avanti (8-1) al primo time-out tecnico. La nazionale tricolore ha continuato a spingere sino al (18-13), per poi concedere qualcosa alla Turchia, senza però correre troppi rischi (25-22).       

A parti invertite il terzo set, per la prima volta nella gara, infatti, la Turchia ha preso il comando delle operazioni e si è portata sul (5-12). Con il passare del gioco le azzurre sono salite di livello e hanno dato vita a lungo inseguimento (20-21), che tuttavia non si è concretizzato (22-25).

Al rientro in campo le ragazze di Mazzanti hanno risposto prontamente e sono scappate avanti (6-2). La Turchia ha tentato di riportarsi a contatto (7-5), ma la nuova accelerazione azzurra ha spezzato l’equilibrio e così Chirichella e compagne si sono involate verso la vittoria con un perentorio (25-16).

A seguire (ore 17) la finale tra Olanda e Russia – (diretta streaming QUI).

Domani l’Italia farà rientro in Italia e poi dopo qualche giorno di riposo il 18 agosto si radunerà al Centro di Preparazione Olimpica Giulio Onesti sino a mercoledì 22, quando partirà alla volta della Turchia dove sarà impegnata nella Gloria Cup (23-25 agosto) con le padrone di casa, Russia e Azerbaijan.

Entro il 17 agosto Davide Mazzanti ufficializzerà la prima di lista di 22 atlete per il Campionato Mondiale Femminile, che si disputerà in Giappone dal 29 settembre al 21 ottobre.