Ravenna: Sfida di ritorno a Modena. Bonitta: “Montagna da scalare, ma ci proviamo”

93

RAVENNA – Ravenna-Modena, atto quarto della stagione. E’ quello che andrà in scena domani sera al Pala de Andrè (si comincia alle 20.30) per la seconda gara dei preliminari di accesso ai quarti di finale.
Una settimana fa al PalaPanini si è imposta la Leo Shoes ma Mengozzi e compagni sono stati all’altezza della situazione dimostrando di non essere per nulla rassegnati ad abbandonare subito  la corsa per un posto nei quarti.

“Si parte dalla consapevolezza di dover scalare una montagna molto ripida – osserva il coach della Consar, Marco Bonitta, che ha ricevuto dal Giudice Sportivo lo stop di una giornata per avere totalizzato a Modena la somma di penalità – ma è un dato di fatto che bisogna provare a scalarla in qualche modo; quindi ripartiamo da quello che abbiamo fatto di buono a Modena che credo sia stato tanto. Il risultato di gara1 ha premiato la squadra che nei momenti importanti ha saputo essere la squadra che è. Noi ci dobbiamo creare delle occasioni, dobbiamo avere delle opportunità, come le abbiamo avute anche a Modena e poi vediamo cosa succede. Bisogna sempre arrivare ad avere l’opportunità altrimenti non puoi vincere. Preferisco avere delle opportunità e dei rimpianti per non averle colte piuttosto che non averli perché non ce le siamo cercate”.

Modena viaggerà sulle ali dell’entusiasmo dopo la squillante vittoria di martedì nell’andata dei quarti di Champions contro Perugia ma Ravenna vuole lasciare un altro segno della propria crescita e del proprio spirito sbarazzino. In questa annata sono state diverse le partite in cui la Consar ha messo in difficoltà le big del torneo: questa è un’altra opportunità importante per provare ad arrivare a gara3, prevista in calendario per sabato 6 marzo. “La mia è una squadra che nel gioco riesce ad esprimere una pallavolo di ottimo livello – conferma Bonittae lo ha fatto vedere in molte partite. Ci mancano in alcuni momenti la battuta, in altri momenti la potenza e il salto in attacco e la tecnica in attacco sulle palle alte però nel gioco abbiamo dimostrato di essere molto competitivi. Domani mi aspetto un’altra conferma in questa direzione: ripeto voglio che la squadra si giochi tutte le carte e le possibilità che ha a disposizione”.

Gli arbitri – Coppia veneta per questa gara. Il primo arbitro sarà Puecher di Padova che curiosamente ha diretto anche la gara d’andata in campionato al de Andrè l’8 ottobre scorso e pure il match d’andata di Modena nei quarti di Champions contro Perugia. Per lui sarà la partita n. 185 in A1/SuperLega. Il secondo arbitro è Zanussi di Casale sul Sile, all’ottava stagione in A1/SuperLega che in questa annata ha diretto la Consar in tre occasioni: al de Andrè con la Callipo e le due partite contro Verona.

 

Sostieni Volleyball.it