Ravenna: Su il sipario. La presidente Giovanetti: “Ci aspettiamo impegno e voglia di emergere in ogni partita”

131

RAVENNA – Senso di appartenenza, perseveranza, continuità, etica del lavoro, passione: sono queste le parole chiave della stagione 2021/22 della Consar R.C.M., come sono emerse dalla conferenza stampa di presentazione della prima squadra che si appresta a disputare il campionato di SupeLega, l’undicesimo consecutivo. Una presentazione avvenuta questa mattina, nella sede del Consar, alla presenza degli sponsor e delle istituzioni cittadine, accompagnate dalla presidentessa del Porto Robur Costa 2030 Daniela Giovanetti, del direttore generale del Consorzio per il volley Giorgio Bottaro e di tutta la squadra e staff tecnico al completo.

Daniela Giovanetti ha sottolineato che “ci aspettiamo di vedere impegno e voglia di emergere in ogni partita, poi si può vincere o perdere ma non dovrà mai venire meno lo spirito di sacrificio e la lotta, con le quali sono convinta che anche quest’anno ci toglieremo delle soddisfazioni”, poi Giorgio Bottaro ha ricordato che “Ravenna è una città che vive di pallavolo e per la pallavolo, è un ambiente sano, composto di belle persone, dove c’è un’alta etica del lavoro e che, da diversi anni, come ha dimostrato anche la recente finale europea, è diventata un luogo di passaggio da dove poi si spicca un salto importante. Ravenna deve continuare ad avere questo ruolo e ad essere onorata di disputare la SuperLega”.

Il senso di rappresentanza e l’orgoglio di vestire la maglia di Ravenna sono i valori messi in luce dal capitano Riccardo Goi quando assicura che “da parte di tutti noi giocatori c’è grande voglia di lavorare in palestra e grande disponibilità a mettere in campo e in allenamento tutto quello che possiamo dare per ottenere i migliori risultati possibili e per cercare di rappresentare al meglio Ravenna e questo campionato, che si preannuncia ancora più difficile del solito”.

La perseveranza e la continuità sono le doti che coach Emanuele Zanini vuole vedere nella sua squadra. “Solo da pochi giorni, con il rientro di tutti dalle rispettive nazionali, stiamo lavorando al completo tutti insieme, per cercare di raggiungere nel minor tempo possibile un livello di gioco competitivo. Stiamo intensificando gli allenamenti su diversi aspetti tattici e tecnici e diamo tutti il massimo per arrivare pronti all’esordio in campionato. Il nostro livello lo scopriremo strada facendo: ci sono tanti giocatori che fanno la SuperLega per la prima volta e tanti stranieri che sono per la prima volta in Italia e quindi devono adattarsi in fretta”.

Il sindaco de Pascale nel suo saluto ha esternato a nome della città “la riconoscenza vera per come il volley continui ad essere parte determinante dell’identità sportiva della città” e il ringraziamento sincero a due realtà come Consar e R.C.M. Costruzioni “che hanno assunto un importante e prezioso impegno a supporto della pallavolo a Ravenna. Essere qui oggi non era per nulla scontato: il grande sforzo corale della città ha permesso di garantire un cammino a questa squadra e so che la città farà di tutto per essere il settimo uomo in campo”.

Sostieni Volleyball.it