Ravenna: Ufficiale l’ingaggio del centrale Diamantini

Enrico Diamantini

RAVENNA – La Bunge completa il reparto dei centrali ufficializzando il tesseramento di Enrico Diamantini, che affianca nel ruolo il bulgaro Georgiev e il giovane Vitelli.

Reduce da una positiva stagione a Vibo Valentia, il ventiquattrenne giocatore marchigiano sbarca a Ravenna da Civitanova con la formula del prestito. Nello scorso campionato Diamantini ha giocato da titolare la maggior parte dei match con la maglia della Tonno Callipo, totalizzando 99 punti, distribuiti tra 63 attacchi vincenti (57.80% di esecuzioni perfette), otto ace e 28 muri. Cresciuto nel florido settore giovanile della Lube, nonostante la giovane età il centrale ha alle sue spalle già cinque stagioni in Serie A1 – oltre a quelle di Vibo e Macerata ha infatti vestito la maglia di Padova e Molfetta – e due in A2, ad Avellino e soprattutto a Potenza Picena, dove ha conquistato promozione in Superlega.

“Sono molto contento di venire alla Bunge, una scelta ragionata su cui hanno pesato molto le parole del direttore generale Bonitta e del tecnico Soli. A Ravenna – dice Enrico Diamantini – trovo una società seria, che in questi anni ha costruito sempre delle squadre competitive. Seguendo l’esempio della passata stagione i dirigenti stanno allestendo un organico dove ci sono elementi esperti e altri giovani. Affianco Vitelli, che conosco dai tempi della Lube, e Georgiev, con la consapevolezza di dover dare il massimo per guadagnarmi il posto. È giusto così, anche perché di fronte a noi c’è un campionato lungo, ricco di partite, per cui ci sarà spazio per tutti. In più c’è anche la Challenge Cup e non nascondo il fatto che giocare in Europa abbia favorito la mia decisione di trasferirmi a Ravenna. Da questa stagione mi aspetto di crescere in modo ulteriore, in quanto penso e spero di avere ancora dei margini di miglioramento, ma soprattutto di conquistare dei brillanti risultati con la squadra”.

Fabio Soli (allenatore Bunge Ravenna): “Enrico è un giovane molto interessante e gioca in un ruolo dove in Italia è in atto un importante ricambio generazionale. È da due anni di fila che gioca nella SuperLega e nell’ambito del nostro campionato rappresenta un buon prospetto. Arriva dopo aver disputato un torneo positivo ed è cresciuto in un settore giovanile, quello della Lube, che da anni produce ottimi talenti. Era uno dei nostri primi obiettivi di mercato, in quanto nonostante i suoi soli 24 anni ha già parecchia esperienza alle sue spalle e perché incarna alla perfezione la nostra filosofia, essendo un giocatore combattivo, che non si risparmia mai né in campo, né in allenamento. Con Diamantini completiamo il reparto dei centrali che punta a replicare un torneo molto positivo come quello dello scorso anno. A disposizione abbiamo tre atleti con caratteristiche diverse, tutti capaci di poter ambire a un posto da titolare con il lavoro svolto in palestra settimana dopo settimana”.

 

Sostieni Volleyball.it