Ravenna: Verso Modena. Bonitta chiede “Giusto atteggiamento per sfruttare delle occasioni”

RAVENNA –  Quattro giorni dopo il quarto di finale di Coppa Italia, la Consar torna a Modena e al PalaPanini per affrontare nuovamente la Leo Shoes.

Questa volta si gioca per la 17ª giornata, la quarta del girone di ritorno, di SuperLega Credem Banca (fischio d’inizio degli arbitri Puecher di Padova e Gnani di Ferrara alle ore 18, diretta su Eleven Sports).

“Voglio vedere una squadra più costante e continua durante tutta la partita”. Marco Bonitta, coach della Consar, detta l’obiettivo per la sua squadra che in Coppa per tutto il primo set e per buona parte del terzo ha dimostrato di sapere reggere l’urto di Modena.

“Dobbiamo ripartire da lì, quantomeno dall’ottimo primo set di mercoledì e alzare l’asticella della continuità. Poi è chiaro che devi mettere in conto che al di là dalla rete c’è una squadra che, con la sua forza e la sua qualità, ti può mettere sotto, ma noi dobbiamo essere pronti a questo ed essere in grado di reagire. In questo poco tempo che è passato dalla partita di Coppa a quella di campionato abbiamo cercato di migliorare alcune cose e alcune situazioni tecniche e tattiche”.

Nel 2020, la Leo Shoes ha inanellato tre vittorie per 3-0 ma la Consar, i cui giocatori stranieri impegnati nelle qualificazioni olimpiche di inizio gennaio stanno ritrovando forza ed energie, proverà a spezzare quella striscia, e, in generale, la sua serie negativa contro Modena sognando un’altra impresa, simile a quella compiuta il 26 dicembre 2016 quando espugnò il PalaPanini o a quella realizzata in questo campionato quando ha costretto al tie-break la capolista Lube.

“Se pensiamo a quanto certe squadre, e Modena è tra queste, sono più forti di noi – sottolinea Bonitta – non ci dobbiamo meravigliare se poi con queste si perde. Questo non vuol dire che dobbiamo scendere in campo già rassegnati, anzi. Dobbiamo avere il giusto atteggiamento ed essere pronti ad approfittare di quelle occasioni che Modena dovesse concederci, di sfruttare quelle situazioni a noi favorevoli che ci permettono di fare qualcosa di più. Non rassegnati, dunque, e anzi molto sereni perché, comunque vada, non passa da Modena il nostro campionato”.

Allungando lo sguardo oltre questa partita, infatti, si delinea un calendario meno arcigno per Saitta e compagni che avranno al Pala De Andrè tutte le squadre al momento dietro in classifica e solo due delle grandissime. “Guardare adesso il nostro calendario o andare col pensiero troppo oltre non ha molto senso, anche perché in questa SuperLega se non ti esprimi al 100% paghi dazio con tutte. Pensiamo a Modena e pensiamo ad affrontarla nel migliore dei modi; vorrei vedere la squadra che sa giocare la sua pallavolo per tutta la partita”.

 

Sostieni Volleyball.it