Reggio Emilia: Dopo il ko di Lagonegro, coach Mastrangelo: “Occhi spenti, poco lucidi e poche energie”

66
Coach Mastranelo, time out

REGGIO EMILIA – Al termine della partita disputata contro Cave Del Sole Lagonegro, che ha visto i lucani imporsi per 1-3 sui padroni di casa di Conad Volley Tricolore, coach Mastrangelo analizza l’andamento dell’incontro: “Stiamo lavorando tanto, ma la realtà è che dopo quello che è successo è normale che siamo in difficoltà e credo che oggi si sia visto. Mercoledì lo abbiamo nascosto bene, ma quei quattro set li abbiamo trascinati a oggi, perché giocando ogni tre giorni non abbiamo il tempo di recuperare le energie, in un momento in cui abbiamo bisogno di lavorare, dopo un mese in cui otto persone non si sono allenate causa Covid-19. Dobbiamo riprenderci dal punto di vista sia tecnico che fisico, poi oggi ci sono anche quattordici muri avversari che ci hanno messo in difficoltà facendoci perdere la lucidità, non siamo riusciti ad esprimerci come abbiamo sempre fatto prima di Natale. Ora dobbiamo essere bravi a continuare a fare squadra, a raccogliere tutte le energie che abbiamo, cercando di portarle in campo ogni volta che si gioca. Lagonegro in questo periodo, al contrario nostro, non si è mai fermato e arrivava da una serie di successi dove sono stati bravi a portare a casa i risultati. Ora sta a noi tornare a giocare la nostra pallavolo, ho visto i ragazzi con occhi spenti, poco lucidi e poche energie, per questo vedremo con lo staff tecnico e medico cosa programmare, perché in questo momento abbiamo bisogno di tutti e i ragazzi hanno bisogno del nostro aiuto”.

Simone Scopelliti, centrale di Conad Reggio Emilia, esprime quanto il rientro in campo sia stato difficoltoso: “Il ritorno in palestra dopo il periodo Covid-19 è stato molto difficile e faticoso, il ritmo che avevamo prima della pausa forzata è venuto meno e adesso dobbiamo restare uniti per affrontare al meglio i dieci giorni che ci aspettano, questi ci vedranno impegnati dell’incontro di Coppa Italia e nel proseguimento del campionato. Sapevamo che Lagonegro non era più la formazione che avevamo incontrato nel girone di andata, i tanti giovani che la compongono hanno fatto la differenza, crescendo molto in questi tre mesi. Quello che è mancato oggi nella nostra parte di campo è stata la determinazione, sicuramente cercheremo di lavorarci in settimana per ritrovarla e ritornare più forti di prima”.

Tim Held, schiacciatore, sottolinea invece quali sono stati i fondamentali in cui Cave Del Sole Lagonegro è spiccata: “Lagonegro ci ha messo molto in difficoltà a muro e noi abbiamo fatto fatica a trovare delle soluzioni, i loro centrali e i loro schiacciatori hanno giocato veramente una buona partita. Da domani lavoreremo sicuramente sulla difesa per arrivare al meglio alla prossima partita, il rammarico per la sconfitta c’è, ma dobbiamo anche sapere che dalle sconfitte si impara; dovremo anche ricaricare le pile per i quarti di Coppa Italia che giocheremo mercoledì a Santa Croce”.

Sostieni Volleyball.it