Rio2016: Fermato Nuzman. Accusa di corruzione, riciclaggio e organizzazione criminale.

518
Nuzman

BRASILE – Il presidente del Comitato olimpico brasiliano (BOC) e del Comitato Rio 2016, Carlos Arthur Nuzman è stato arrestato stamani nel corso dell’operazione ‘Unfair Play – Second Time’. La polizia federale e l’Ufficio federale della giustizia federale (MPF) hanno inoltre arrestato l’ex direttore del comitato Leonardo Gryner.

La polizia è arrivata nelle case di Nuzman e del suo braccio destro alle 6 di sera per portare i due fermati nella sede della Polizia Federale, nella zona Porto di Rio. Cinque i giorni di custodia richiesti al momento per Nuzman.

Il presidente della COB è sospettato di aver mediato l’acquisto di voti tra il governo statale (l’ex governatore Sérgio Cabral) e dei membri del Comitato Olimpico Internazionale (IOC) per scegliere Rio come città ospitante dei Giochi Olimpici 2016. 

Il presidente del COB e Gryner saranno accusati di corruzione, il riciclaggio di denaro e l’organizzazione criminale.

Le macchine della Polizia a casa Nuzman
Le macchine della Polizia a casa Nuzman

La notizia integrale su O Dia

 

 

Sostieni Volleyball.it