Road to Superlega: Monza intrigante. Estrosità, equilibrio e potenza

2349

7. puntata di “Road to Superlega 2022/23”.
Monza
GIUDIZIO: 3 su 5

MONZA – Cambia poco in estate il Vero Volley Monza. La società brianzola ha puntato a tenere gran parte del roster che bene ha fatto nella scorsa stagione, con la vittoria in Coppa Cev e un bel campionato nonostante il lungo infortunio di George Grozer, faro dell’attacco della formazione di Eccheli. Pochi acquisti, per sostituire i partenti, cercando di alzare il livello un livello già buono per avvicinarsi alle grandi. Si riparte proprio dalla conferma del coach, capace anche ad inizio stagione di portare Monza alla finale di Supercoppa vincendo a domicilio con Civitanova. L’opposto tedesco rimarrà poi a schiacciare da posto 2, così come al centro della rete continuano il neo campione del Mondo Gianluca Galassi e Thomas Berretta.
Anche Vlad Davyskiba (solo classe 2001, ma già un veterano) sposa la causa monzese così come il libero Federici, accostato più volte a Modena. Perso Dzavoronok (a Trento) è arrivato Stephen Maar da Latina, al centro Gabriele Di Martino da Taranto va a completare – e forse con qualche ambizione in più – il reparto.
Il cambio più sostanziale in cabina di regia. A sostituire Orduna (a Vibo) ecco Fernando Kreling “Cachopa”, funambolo brasiliano che ha impressionato all’ultimo mondiale per club con il suo Sada Cruzeiro e ha guidato il Brasile per buona parte dell’ultimo Mondiale che  i verdeoro hanno chiuso con la medaglia di bronzo.

Estrosità, equilibrio e potenza: una Monza intrigante
– Monza sulla carta ha costruito un sestetto di tutto rispetto. Equilibrato sia dal punto di vista del certificato di nascita che soprattutto sul lato tecnico. Grozer se sta bene, tra battuta e attacco rimane un cliente molto ostico (per gli avversari). Maar lo scorso anno a Cisterna è stato superlativo, atleta di gran classe, capace di fare bene (molto) tutti i fondamentali. Il classico giocatore che è meglio averlo dalla tua parte della rete che contro. Al centro Di Martino ha ancora margini e ricompone (con Galassi) la coppia titolare del Club Italia di qualche anno fa. L’innesto di Cachopa è intrigante. La velocità e la varietà del gioco di cambio palla avranno sicuramente un’impennata. Se il palleggiatore verdeoro riuscirà a far giocare Monza “alla brasiliana”, allora lo spettacolo è assicurato. E di conseguenza anche vittorie e punti in classifica.

Chi cambia la strada vecchia per una nuova…
– Il vecchio adagio potrebbe adattarsi perfettamente alla situazione monzese. Il Vero Volley spara la cartuccia Cachopa per provare a salire di qualche posizione in griglia, per scrollarsi la limitante etichetta di “guastafeste” e dare continuità al recente successo europeo. Il cambio in regia è di quelli rumorosi, perché si tratta di un grande salto tecnico e tattico. Bisognerà però vedere come sarà l’atterraggio, cioè se Monza si adatterà in fretta, contando anche il valore degli avversari, in un campionato come quello italiano molto avanti dal punto di vista dello studio tattico.

ACQUISTI
Maar (S, CAN, Cisterna)
Fernando Kreling “Cachopa” (P, BRA, Sada C., BRA)
Di Martino (C, Taranto)
Szwarc (O/C, CAN, Cisterna)
Visic (P, CRO, HAOK M.Zagabria, CRO)
Magliano (S, giovanili/B)
Pirazzoli (L, Ravenna)
ORGANICO
Palleggiatori:
“Cachopa” (BRA), Visic (CRO)
Opposti: Grozer (GER), Szwarc (POL)
Schiacciatori: Maar (CAN), Davyskiba (BLR), Magliano
Centrali: Galassi, Di Martino, Beretta
Liberi: Federici, Pirazzoli
Allenatore: Massimo Eccheli
Vice allenatore: Giuseppe Ambrosio

ROAD TO SUPERLEGA 2022/23
1° puntata: Cucine Lube Civitanova voto 5/5 
2° puntata: Sir Safety Susa Perugia voto 5/5
3° puntata: Itas Trentino voto 4/5
4° puntata: Modena Volley voto 3/5
5° puntata: Gas Sales Bluenergy Piacenza voto 4/5
6° puntata: Allianz Powervolley Milano voto 3,5/5

 

Sostieni Volleyball.it