La Dinamo Mosca va in finale contro lo Zenit Kazan – foto vcdynamo.ru
RUSSIA – Sarà la Dinamo Mosca ad affrontare in finale lo Zenit Kazan. La formazione di Cherednik ha superato per 3-0 in gara 4 l’Iskra Odintsovo di coach Santilli e degli assistenti Rifelli e Puxeddu.
Nel 1° set le 2 squadre si sono alternate più volte al comando (l’Iskra ha avuto anche 3 punti di vantaggio sul 9-12 dopo l’ace di Abramov) fino a ritrovarsi appaiate al rush finale quando Veres ha messo a terra il 23-23. Gli errori in attacco di Schops (appena 4 punti col 27% in attacco per il tedesco) e Spiridonov (comunque il migliore dei suoi con 17 punti ed il 56% in attacco) hanno consegnato il set ai padroni di casa: 25-23.
Il 2° set è rimasto in bilico fino al 17-17 (nel frattempo dentro dapprima Dineykin per Schops ed in seguito Bogomolov per Mosov) poi un contrattacco di Kalinin (19-17), un errore di Abramov (20-17) ed un ace di Kalinin (22-18), oggi su ottimi livelli con il 65% in attacco ed il 73% di ricezioni positive, hanno generato il break decisivo. Di Pavlov il 25-21.
Nel 3° set Santilli ha confermato in campo Dineykin e Bogomolov, ma la Dinamo è subito scappata in vantaggio con un contrattacco di Veres (3-1) e 2 muri: 5-1. Nemmeno l’ingresso di Lesik al posto di Depestele è servito per cambiare l’indirizzo del match: il vantaggio della Dinamo non è mai sceso sotto i 3 punti (11-8) ed è poi aumentato dopo il secondo time-out tecnico (16-12) con la doppietta di Kalinin (18-12) e la palla sull’asta di Dineykin (19-12). Un ace di Pavlov su Spiridonov ha poi fissato il punteggio sul 25-18 concclusivo.

Nella semifinale 5°-8° posto il Gazprom di coach Konstantinov e dei bulgari Todorov ed Aleksiev ha superato l’Ural Ufa di Frigoni e Ball in gara 4 rinviando così il verdetto della serie a gara 5.

Semifinale: Gara 4 (5 aprile)
Dinamo Mosca – Iskra Odintsovo 3-0
(25-23, 25-21, 25-18) Serie: 3-1
Dinamo Mosca: Grankin 1, Kalinin 13, Lee 6, N.Pavlov 15, Veres 15, Shcherbinin 5, Bragin (L); Kruglov 0, Bezrukov 0. Non entrati: Ostapenko, Markin, Gvozdev, Stepanyan (L). All: Cherednik.
Iskra Odintsovo: Depestele 0, Abramov 8, Koulechov 9, Schops 4, Spiridonov 17, Mosov 1, Verbov (L); Dineykin 6, Bogomolov 1, Lesik 0, Burtsev 0. Non entrati: Romashkin (L), Danilov. All: Santilli.
Note: Punti 75:62, ace 3:2, attacchi 43:40 (54%:45%), muri 9:4, ric.pos. 63%:67%, errori 16:20.

Formula
Si è giocato al meglio delle 3 vittorie su 5 incontri.

Semifinali 5°-8° posto: Gara 4 (5 aprile)
Gazprom Yugra Surgut – Ural Ufa 3-0 (25-20, 25-23, 25-23) Serie: 2-2
Top Scorer: Mysin 14, Aleksiev 12, Todorov 11, Rodichev 9; Maksimov 17, Botin 11, Kazakov 10, Ball 5

Formula
Si gioca al meglio delle 3 vittorie su 5 incontri. Gara 5 ad Ufa l’8 aprile. Krasnodar già qualificato alla finale 5°-6° posto (3-0 al Lokomotiv Kharkhiv).

Le finali 1°-2° posto, 3°-4° posto e 5°-6° posto inizieranno il 12 aprile.