Russia: Eliminato il Fakel di Placì. San Pietroburgo terza semifinalista

Lo Zenit San Pietroburgo è la terza semifinalista

RUSSIA – Dopo Kuzbass Kemerovo e Zenit Kazan anche lo Zenit San Pietroburgo chiude in due partite la sua serie dei quarti di finale battendo 3-0 anche in gara 2 il Fakel Novy Urengoy.
Nel primo set i padroni di casa partono subito avanti (8-4) e restano in vantaggio sino al termine (25-21). Nel secondo le due squadre si alternano al comando, ma nessuna raggiunge mai i 3 punti di vantaggio ed il finale è in volata con lo Zenit che chiude 30-28 alla sesta palla set con un muro di Chervyakov senza annullare set-point. Nel terzo il Fakel non molla e riesce anche a portarsi avanti 17-20, ma il finale è tutto del San Pietroburgo che chiude i giochi con un parzialone di 8-2.
Nel tabellino spiccano i 18 punti di Luburic (56% in att., 3 muri e 1 ace), i 17 di Camejo (48% in att., 2 muri e 3 ace) ed i 4 ace di Pankov mentre al Fakel non bastano i 17 di Kliuka (48% in att., 2 muri e 1 ace) ed i 16 di Dmitrii Volkov (64% in att., 2 ace). Alla formazione di Placì manca un opposto di livello con Tyurin che finisce in panca con 2 murate e 0 punti in 5 attacchi e Moroz che non migliora di molto la situazione (8% di eff. su 13 att.).

Nei play out vincono gara 1 l’Ural Ufa di Daniele Bagnoli ed il Gazprom Surgut.

Quarti di finale: Gara 2: Risultati e programma
16 marzo
8° vs. 1°: Nova Novokuybishevsk – Zenit Kazan 1-3 (15-25, 25-23, 25-27, 21-25) Serie: 0-2

7° vs. 2°: Kuzbass Kemerovo – Belogorie Belgorod 3-0 (27-25, 25-20, 25-18) Serie: 2-0

17 marzo
5° vs. 4°: Zenit San Pietroburgo – Fakel Novy Urengoy 3-0 (25-21, 30-28, 25-22) Serie: 2-0
Zenit San Pietroburgo: Pankov 4, Sivozhelez 6, Chervyakov 4, Luburic 18, Oreol Camejo 17, A. Volkov 5, Zelenkov (L); Chereiskiy 0. Non entrati: Shipotko, Filip Voronkov, Shulgin, Ashchev, V. Komarov (L), Golovin. All: Klimkin.
Fakel Novy Urengoy: Kolodinskiy 1, Kliuka 17, Likhosherstov 0, Tyurin 2, D. Volkov 16, Vlasov 5, Shishkin (L); Moroz 2, I. Iakovlev 1. Non entrati: A. Alekseev, Petrov, Bezrukov, Ivannikov, Kranin. All: Placì.

18 marzo
ore 13.30 6° vs. 3°: Lokomotiv Novosibirsk – Dinamo Mosca (serie: 0-1)

Formula
Quarti di finale al meglio delle 2 vittorie su 3 incontri (10, 17, 24 marzo), semifinali ancora al meglio delle 2 vittorie su 3 incontri (31 marzo, 7 aprile, 14 aprile) e finale 1°-2° posto al meglio delle 3 vittorie su 5 incontri (21 e 22, 27 e 28 aprile e 5 maggio). La finale 3°-4° posto e quella 5°-6° posto che qualifica per la Challenge Cup saranno invece al meglio delle 2 vittorie su 3 incontri (21, 25 e 28 aprile).

Play Out
Risultati e programma gara 1
17 marzo
9° vs 14°: Ural Ufa – Yugra-Samotlor Nizhnevartovsk 3-2 (19-25, 21-25, 25-23, 25-23, 15-10)
Top Scorer: Miskevich 21, Titich 15, Feoktistov 11, Filippov 8; Pirainen 22, Chivel 17, Dubrovin 15, Panov 13.

10° vs 13°: Gazprom-Yugra Surgut – Yaroslavich Yaroslavl 3-1 (25-21, 25-20, 25-27, 25-22)
Top Scorer: Glivenko 24, Krsmanovic 15, Ursov 11, Vl. Ivanov 8; Michalovic 22, Piskarev 14, Shchadilov 11.

18 marzo
11° vs 12°: Dinamo LO – Yenisey Krasnoyarsk

Programma gara 2
18 marzo
9° vs 14°: Ural Ufa – Yugra-Samotlor Nizhnevartovsk
10° vs 13°: Gazprom-Yugra Surgut – Yaroslavich Yaroslavl

19 marzo
11° vs 12°: Dinamo LO – Yenisey Krasnoyarsk

Formula Play Out
Le squadre piazzate dal 9° al 14° posto in reg. season giocano un play out (9° vs. 14°, 10° vs 13°, 11° vs 12°) al meglio delle 3 vittorie su 5 incontri (17 e 18 marzo, 24 e 25 marzo, 31 marzo): le 3 vincenti sono subito salve, le altre 3 giocheranno un ulteriore torneo con la 2° della Lega Superiore A (la prima è promossa direttamente in Superleague) per gli ultimi 2 posti in Superlega.

Sostieni Volleyball.it