Russia F.: Mosca ancora ko! La Supercoppa va a Kaliningrad

Supercoppa (match valevole anche per la 5° giornata di reg. season)
Dinamo Mosca – Lokomotiv Kaliningrad 0-3 (22-25, 24-26, 22-25)
Mosca: Carlini 3, Isaeva-Stolyarova 6, Fetisova 8, N. Goncharova 15, Havelkova 14, E. Efimova 5, Raevskaya (L); Shcherban 3, Lyubushkina 3, Babeshina 0. Non entrate: Talysheva, Manziuk, Chaplina, Krotkova. All: Sukomel.
Kaliningrad: Zivkovic-Drca 5, Voronkova 12, Zaitseva 3, Cleger 19, Kurilo 7, Podskalnaya 8, Galkina (L); Iurinskaya 1, Orlova 3. Non entrate: Gorbacheva, Brovkina, Ryseva, Stalnaya, Shevchuk. All: A. Voronkov.

MOSCA – Il Lokomotiv Kaliningrad ha vinto la sua prima Supercoppa di Russia sfilandola dalle mani della favorita Dinamo Mosca che aveva vinto le prime due edizioni della manifestazione (sempre giocata assegnando la Supercoppa con un match valevole anche per la reg. season) nel 2017 e nel 2018.
Prosegue dunque l’avvio di stagione incredibilmente disastroso della Dinamo Mosca che con oggi colleziona la quarta sconfitta in 5 partite. Ci saranno provvedimenti da parte della società verso l’allenatore Sukomel e/o verso le giocatrici?

PIU’ E MENO – Stecca in primis Goncharova: appena 24% di vinc. in att. col 6% di eff. (13 punti, 6 murate e 4 errori su 55 attacchi). Non va molto meglio con Isaeva-Stolyarova, oggi schierata in banda al posto di Shcherban: 28% di vinc. e 17% di eff. in attacco. Di contro dall’altra parte c’è Cleger (42% di vinc. e 21% di eff. in att.) a compensare le basse percentuali di Voronkova (27% di vinc. e 8% di eff.) e Kurilo (29% di vinc. e 14% di eff.). Mosca regala anche 7 errori in battuta in più: 11 contro 4.

LA PARTITA IN BREVE 
1° set: Squadre macchinose in fase di sideout nella fase iniziale. Non mancano dunque i break point, ma sino al 13-13 nessuna delle due prende il largo. Il primo break sostanzioso lo piazza Kaliningrad: 2 muri su Goncharova (13-15, 13-17) e nel mezzo un errore in attacco moscovita (13-16). E’ lo strappo decisivo, Mosca non va mai oltre il -2 e Cleger fissa il punteggio sul 22-25.

2° set: Altro inizio di set combattuto con Mosca che prova a mettere il naso avanti quando Voronkova concede il 12-11. Un muro su Havelkova (12-13) ed un tocco di Zivkovic (12-14) valgono 2 break point per le ospiti che allungano ancora sino al 13-17 firmato Kurilo. Dal 15-19 Mosca rimonta e sorpasso: ace Lyubushkina (17-19), contrattacco Stolyarova (19-20), doppio muro su Cleger (21-21 e 22-21). Fetisova firma il 23-21, Havelkova il 24-22 dopo un lungo e spettacolare scambio mozzafiato. Nel momento topico però Mosca è tradita dalla sua stella Goncharova: prima la murata del 24-24, poi l’out del 24-25 e poi ancora una murata (24-26) dalla coppia Podskalnaya-Iurinskaya.

3° set: Mosca precipita subito sotto 6-10. Due ace di Havelkova (9-10) riaprono la contesta con Sukomel che pesca anche in panchina con Babeshina e Shcherban per Carlini e Stolyarova. Non è però giornata soprattutto per Goncharova che prima attacca out il 10-14 e poi subisce da Cleger la murata del 13-16. Cleger affonda il colpo: suoi il 13-17 e il 14-19. Torna Carlini e Mosca si riavvicina anche sino al -1 grazie al passaggio a vuoto di Voronkova che prende la murata del 19-21 e poi attacca out: 21-22. Cleger (21-23) e Voronkova (22-24) non hanno però ulteriori tentennamenti ed è Kurilo a chiudere i giochi in contrattacco alla prima palla match.

Sostieni Volleyball.it