Russia: Il Fakel di Placì va vicino al colpaccio contro Kazan. Comincia malissimo il Belgorod di Nelli

812

RUSSIA – Si è completata oggi la prima giornata della Superlega russa.
Nel match clou lo Zenit Kazan ha sconfitto il Fakel Novy Urengoy di Placì, ma il successo è arrivato solo di misura dopo un tie-break incerto sino all’ultimo chiuso da un contrattacco di Ngapeth. La formazione di casa ha sbagliato troppo in battuta (30 errori contro 21), ma ha approfittato della giornata no di Dmitriy Volkov sul fronte opposto (-9% di eff. in att. prima di essere sostituito da Boldyrev) ed ha avuto Mikhaylov (55%) e Ngapeth (52%) su buone percentuali offensive. Da segnalare anche gli ottimi ingressi in battuta del classe 2003 Mikhail Labinskiy, a sorpresa nei 14 (assente Alexander Volkov).
La sorpresa di giornata la firma lo Yugra Samotlor Nizhnevartovsk che vince clamorosamente 3-0 sul campo del Belogorie Belgorod di Nelli (unico in doppia cifra dei suoi).
Vittorie facili in 3 set per Novosibirsk ed Ufa: i campioni in carica vincono sul campo dello Yenisey Krasnoyarsk (assente Klets); l’Ural (anche senza Perrin) passeggia contro il Surgut privo di ben 4 titolari (Rukavishnikov, Miskevich, Kostilenko e Nikishin).
Chiude il quadro l’incerta sfida fra Dinamo LO ed ASK Nizhniy Novgorod che danno vita ad un tie-break infinito terminato solo sul 26-28.

Risultati e programma 1° giornata
25 settembre
Zenit San Pietroburgo – Kuzbass Kemerovo 1-3 (23-25, 25-18, 21-25, 23-25)
Dinamo Mosca – Neftyanik Orenburg 3-0 (25-16, 25-17, 25-17)

26 settembre
Zenit Kazan – Fakel Novy Urengoy 3:2 (24:26, 25:22, 25:23, 23:25, 15:13)
Top Scorer: Mikhaylov 28, E. Ngapeth 17, Bednorz 17, Volvich 14, Kononov 5; Zhigalov 21, Bogdan 15, Gutsalyuk 11, Dikarev 9, D. Volkov 7.

Yenisey Krasnoyarsk – Lokomotiv Novosibirsk 0:3 (19:25, 17:25, 15:25)
Top Scorer: Skrimov 13, Iereshchenko 7, Aksyutin 6, Kritskiy 5; Luburic 17, Savin 11, Ivovic 11, Kurkaev 6, Shcherbinin 6.

Belogorie Belgorod – Yugra Samotlor Nizhnevartovsk 0:3 (20:25, 22:25, 23:25)
Top Scorer e italiani: Nelli 10, P. Tetyukhin 8, Samoylenko 7, Kuznetsov 6, Chervyakov 6, Sidenko 6; Papazov 19, Bogachev 15, Makarenko 9, Puin 6, Tsepkov 5.

Dinamo LO – ASK Nizhniy Novgorod 2:3 (28:26, 18:25, 25:11, 22:25, 26:28)
Top Scorer: Biryukov 22, N. Alekseev 22, L. Divis 18, Abrosimov 13, Biarda 11; D. Viietskyi 23, Valeev 17, Titich 14, Nikonenko 8, Melnikov 6.

Gazprom Surgut – Ural Ufa 0:3 (13:25, 20:25, 16:25)
Top Scorer: Shchakhbanmirzaev 9, Slobodyaniuk 8, Chereiyskiy 7, Dovgan 6; Muzaj 21, Feoktistov 11, Kolenkovskiy 8, Nikitin 7, Kulikov 6.

Classifica
Ural Ufa 1v-0p 3p
Dinamo Mosca 1v-0p 3p
Lokomotiv Novosibirsk 1v-0p 3p
Yugra Samotlor Nizhnevartovsk 1v-0p 3p
Kuzbass Kemerovo 1v-0p 3p
Zenit Kazan 1v-0p 2p
ASK Nizhniy Novgorod 1v-0p 2p
Dinamo LO 0v-1p 1p
Fakel Novy Urengoy 0v-1p 1p
Zenit San Pietroburgo 0v-1p 0p
Belogorie Belgorod 0v-1p 0p
Yenisey Krasnoyarsk 0v-1p 0p
Neftyanik Orenburg 0v-1p 0p
Gazprom Surgut 0v-1p 0p

Formula
Regular season integrale. Lo scudetto si assegna con una Final Six: si qualificano direttamente le prime due della reg. season mentre le altre 4 formazioni usciranno dal turno preliminare (3° vs. 10°, 4° vs. 9°, 5° vs. 8°, 6° vs. 7°). Non ci sono retrocessioni.

Sostieni Volleyball.it