Russia: Kazan flop, 1-3 in gara 2. Kemerovo ad una vittoria dal titolo. Poletaev 23 punti

Finale 1°-2° posto: Gara 1 (2 maggio)
1° vs. 2°: Zenit Kazan – Kuzbass Kemerovo 1-3 (23-25, 25-19, 23-25, 22-25) Serie: 0-2
Zenit Kazan: Butko 2, Anderson 11, Samoylenko 0, Mikhaylov 20, Ngapeth 18, Volvich 4, Verbov (L); Surmachevskiy 0, Likhosherstov 10, N. Alekseev 0. Non entrati: L. Alekno, Kononov, Krotkov (L), Spiridonov. All: V. Alekno.
Kuzbass Kemerovo: Kobzar 1, Podlesnykh 17, Tavasiev 5, Poletaev 23, Nikitin 10, Pashytskyy 7, Kerminen (L); Krechetov 0. Non entrati: Demakov, Karpukhov, Vasiliev, Moiseev (L), Dmitriev, Shcherbakov. All: Sammelvuo.

Poletaev top scorer anche in gara 2
Poletaev top scorer anche in gara 2

KAZAN – Un deludente Zenit Kazan cede in casa contro il Kuzbass Kemerovo anche in gara 2 ed ora Poletaev e compagni sono ad una vittoria dal titolo, risultato cha sarebbe a dir poco clamoroso.

PIU’ E MENO – Prova incolore per gli uomini di Alekno, che non hanno reagito alla sconfitta di ieri. Il servizio incide poco (6 ace, ma ben 22 errori contro 4 ace e soli 16 errori di Kemerovo), la ricezione è ballerina anche se nei numeri migliore di quella di Kemerovo (48%-38% le positive, 31%-22%) le perfette. 10 muri vincenti per Kemerovo, 8 per Kazan. Prova sottotono per Ngapeth (non male il 55% in att. col 41% di eff., ma sono troppi i 7 errori in battuta con 0 ace ed al di là dei numeri sembra lontano dai suoi standard in ricezione e non incide nei momenti decisivi), non meglio Mikhaylov (52% di vinc. in att., ma solo 27% di eff. con 1 muro, 2 ace e 4 err. in battuta), e negativo Anderson (39% di vinc, 17% di eff. in att). Pessimo Samoylenko (0 punti) che dopo il primo set lascia il posto a Likhosherstov. Negli ospiti i migliori sono ancora Poletaev (top scorer con 23 punti, il 63% di vinc. e il 47% di eff. in att., 1 muro e 2 ace) e Podlesnykh (17 punti, 52% di vinc. e 24% di eff. in att.) oltre al solito libero Kerminen (0 errori in ricezione). 3 muri e 67% in att. per Tavasiev.

Anderson
Anderson

LA PARTITA
1° set: Solito sestetto per Kazan mentre nel Kemerovo c’è la novità Nikitin al posto di Karpukhov. La sconfitta di gara 1 non sembra aver scosso più di tanto lo Zenit Kazan che parte a rilento anche in gara 2. Due di Podlesnykh per il primo doppio vantaggio ospite (5-7), poi va out Samoylenko (6-9). Ngapeth sfrutta il mezzo punto in battuta di Mikhaylov (9-10), ma Poletaev riporta i suoi a +3 con un ace: 9-12. Mikhaylov incassa la murata dell’11-15, ma Poletaev stringe troppo il diagonale del possibile +5: 13-16. Sul servizio di Anderson Kazan rientra: contrattacco di Ngapeth (14-16), errore Kemerovo (15-16) ed ace corto (16-16). La squadra di Alekno si porta in vantaggio con l’ace di Mikhaylov (19-18), ma dura un attimo perché Nikitin mette a segno il contrattacco del sorpasso: 19-20. Fase di brutto gioco con tanti errori in battuta. Podlesnykh (22-21) e Mikhaylov (22-23) sbagliano anche in attacco. Kazan regala il set con l’errore in battuta di Butko (23-24) e quello in attacco di Samoylenko (23-25).

Sammelvuo, tecnico del Kemerovo
Sammelvuo, tecnico del Kemerovo

2° set: Dentro Likhosherstov per Samoylenko. Poletaev apre con 2 punti, attacco ed ace su Ngapeth (0-2), ma Kazan pareggia a quota 4 col muro di Volvich su Podlesnykh. Dopo una fase equilibrata Kazan allunga con Anderson (9-8), Mikhaylov (10-8) e l’ace di Volvich (11-8). Dopo un break point per parte ace anche per Anderson (15-11) e poi muro su Pashytskyy (16-11). Kemerovo molla la presa ed il set si trascina sino all’errore in battuta di Pashytskyy: 25-19.

3° set: Botta e risposta in avvio: da 3-0 a 3-3 e poi da 5-3 a 5-5. Kazan di nuovo a +2 sull’attacco out di Podlesnykh (10-8), ma Poletaev pareggia (10-10) e gli ospiti sorpassano: muro su Ngapeth (10-11), errore di Mikhaylov (10-12). Il servizio di Anderson frutta un muro su Poletaev (13-13), ma il turno di Podlesnyhk propizia 2 break point per Kemerovo: 2 contrattacchi per Poletaev ed è 13-16. Kazan torna sotto con Volvich (15-16), pareggia con l’errore di Nikitin (16-16) e passa avanti con lo slash di Ngapeth (17-16) che punisce la ricezione lunga di Nikitin sulla float di Likhosherstov. Due in fila di Poletaev che punisce la ricezione lunga di Ngapeth per il nuovo sorpasso: 17-18. Ngapeth si rifà col 19-18, ma Kemerovo torna avanti con Podlesnykh (20-21) che poi è bravissimo a salvare una ricezione negativa contro muro a 3: 22-23. Poletaev conquista il set-point (23-24) e poi chiude con un muro a uno su Ngapeth che attacca di prima intenzione una difesa lunga sull’attacco di Mikhaylov: 23-25.

4° set: Poletaev e Podlesnykh firmano subito lo 0-2. Kazan impatta sul 3-3, sull’8-8 e sul 12-12, ma non riesce mai ad andare avanti. Dal 13-13 è Kemerovo a scappare: Tavasiev trova l’ace del 13-15, Podlesnykh il contrattacco del 13-16. Podlesnykh prende la murata del 15-16, ma si rifà col contrattacco del 16-19. Anderson si fa murare (16-20), Mikhaylov attacca out il possibile -2: 17-21. Poletaev allunga ancora (17-22), Kazan non sfrutta nemmeno una free ball con Ngapeth che alla fine si fa murare dopo scambio prolungato: 18-23. Mikhaylov ha un sussulto tardivo con 3 punti consecutivi (1 ace): 21-23. Poletaev conquista 3 match point: 21-24. Ngapeth annulla il primo (22-24), ma poi batte lungo: 22-25.

Formula
Si gioca al meglio delle 3 vittorie su 5 incontri.

Calendario (orario italiano)
Gara 3 (7 maggio)
ore 14.00 2° vs. 1°: Kuzbass Kemerovo – Zenit Kazan

Eventuale gara 4 (8 maggio)
2° vs. 1°: Kuzbass Kemerovo – Zenit Kazan

Eventuale gara 5 (12 maggio)
1° vs. 2°: Zenit Kazan – Kuzbass Kemerovo

Sostieni Volleyball.it