Russia: Kazan rimonta dallo 0-2 e si porta ad un passo dallo scudetto

In gara 2 la formazione di Alekno è irriconoscibile per 2 set, poi però rimonta lo svantaggio e vince 3-2. Nella finale per il 5° posto gara 1 è del Belgorod.

616

Finale 1°-2° posto: Gara 2 (21 aprile)
Zenit Kazan – Zenit San Pietroburgo 3-2 (19-25, 15-25, 25-18, 25-22, 15-9) Serie: 2-0
Zenit Kazan: Butko 1, Anderson 18, Gutsalyuk 2, Mikhaylov 18, Leon 19, Volvich 9, Verbov (L); L. Alekno 0, Panteleymonenko 2, N. Alekseev 1, Krotkov (L), Samoylenko 3. Non entrati: Yudin, Kononov. All: V. Alekno.
Zenit San Pietroburgo: Pankov 7, Oreol Camejo 11, Chervyakov 4, Luburic 13, Sivozhelez 15, A. Volkov 12, Zelenkov (L); Chereiskiy 0, Filip Voronkov 0, Shulgin 0, Komarov 0. Non entrati: Shipotko, Belov (L), Ashchev. All: Klimkin.

KAZAN – Contro uno Zenit San Pietroburgo che parte molto bene in battuta (5 ace e 5 errori nei primi 2 set) e in attacco (67% nel 1° set, 76% nel 2°) lo Zenit Kazan è irriconoscibile per 2 set nei quali anche Leon fa fatica. Dal terzo però la formazione di Alekno entra in partita ed alla fine completa la rimonta (100% in att. nel 5° set!) portandosi ad un solo successo dalla conquista della scudetto.

LA PARTITA
a seguire la cronaca.

Programma finale 1°-2° posto (orari italiani)
Gara 3 (28 aprile, ore 18.00): Zenit San Pietroburgo – Zenit Kazan
Ev. Gara 4 (29 aprile, ore 19.00): Zenit San Pietroburgo – Zenit Kazan
Ev. Gara 5 (5 maggio): Zenit Kazan – Zenit San Pietroburgo

Finale 5°-6° posto: Gara 1 (21 aprile)
Belogorie Belgorod – Fakel Novy Urengoy 3-0 (25-20, 25-22, 25-20)
Belogorie Belgorod: Poroshin 2, Iereshchenko 7, Muserskiy 8, Grozer 18, Tetyukhin 9, Khanipov 3, N. Eremin (L); Obmochaev 0, Aleksandr Safonov 0, Grankin 0, Bakun 2, Danilov 1. All: Kosarev.
Fakel Novy Urengoy: Kolodinskiy 1, Kliuka 9, I. Iakovlev 2, Moroz 11, D. Volkov 11, Vlasov 9, Shishkin (L); Likhosherstov 4, Tyurin 0, Petrov 0, Bezrukov 1. All: Placì.

BELGOROD – Trascinato dai 18 punti di Grozer (67% in att. e 4 ace) il Belgorod batte 3-0 il Fakel di Placì nella finale per il 5° posto (al meglio delle 2 vittorie su 3 incontri) che vale un posto nella prossima Challenge Cup.

Programma finale 5°-6° posto
Gara 2 (25 aprile, a Serpuchov): Fakel Novy Urengoy – Belogorie Belgorod
Ev. Gara 3 (28 aprile): Belogorie Belgorod – Fakel Novy Urengoy

Sostieni Volleyball.it