Russia: Mosca-Novosibirsk 1-3 nella sfida per il primato. Bottino pieno per le altre big

268

RUSSIA – Si è disputata interamente quest’oggi la 7° giornata della Superlega russa.
Nello scontro diretto per il primo posto in classifica il Lokomotiv Novosibirsk ha vinto 3-1 sul campo della Dinamo Mosca confermandosì così capolista. La formazione di casa ha avuto un minor rendimento in battuta (5 ace e 21 errori contro 7 ace e 16 errori) ed ha pagato la serata no dei 2 opposti Shchkulyavichus (20% di vinc. e -20% di eff. in att.) e Zhigalov (33% di vinc. e 11% di eff. in att.) mentre dall’altra parte è stata fruttuosa la staffetta tra Bakun (48% di vinc. e 31% di eff.) e Kruglov (64% di vinc. e 27% di eff.).
Sugli altri campi hanno vinto da 3 punti seppur con qualche affanno tutte le altre pretendenti al titolo: lo Zenit Kazan (con Mikhaylov quasi a riposo e diversi cambi di formazione) ha superato 3-1 in casa la Dinamo LO; il Kuzbass Kemerovo ha vinto 3-1 a Surgut trascinato dal solito Poletaev; lo Zenit San Pietroburgo ha vinto 3-1 in trasferta contro il Nova nonostante la giornata difficile di Grozer (finito in panchina con 1/7 in att.); il Fakel Novy Urengoy di Placì (da segnalare il ritorno in campo di Volkov anche se solo per scampoli di secondo e terzo set con 3 punti totali) ha sconfitto 3-0 in casa lo Yenisey Krasnoyarsk privo di Skrimov (problema agli addominali).
Chiudono il quadro due 0-3 casalinghi: l’ASK Nizhniy Novgorod ha perso la sfida salvezza contro lo Yugra Samotlor Nizhnevartovsk; il Belgorod è crollato nello scontro diretto di centro classifica contro l’Ural Ufa.

Risultati 7° giornata (23 novembre)
ASK Nizhniy Novgorod – Yugra Samotlor Nizhnevartovsk 0:3 (24:26, 19:25, 22:25)
Top Scorer: Pyatirkin 13, Markin 13, Nikonenko 7; Burtsev 14, Nikishin 13, L. Williams 12, Tsepkov 8.

Fakel Novy Urengoy – Yenisey Krasnoyarsk 3:0 (25:16, 25:21, 27:25)
Top Scorer: Padar 15, Bogdan 14, Kliuka 11, Stulenkov 7; Klets 18, Iereshchenko 11, Zhuk 6.

Zenit Kazan – Dinamo LO 3:1 (25:16, 28:26, 22:25, 25:16)
Top Scorer: Fedor Voronkov 15, Surmachevskiy 13, Kononov 12, Samoylenko 12, T. Sokolov 12; Bohme 9, Botin 9, Leontiev 9, A. Volkov 8.

Belogorie Belgorod – Ural Ufa 0:3 (25:27, 18:25, 19:25)
Top Scorer: Luburic 13, R. Penchev 10, P. Tetyukhin 7; N. Alekseev 16, Spiridonov 15, Biryukov 10.

Dinamo Mosca – Lokomotiv Novosibirsk 1:3 (19:25, 25:22, 35:37, 15:25)
Top Scorer: Deroo 16, Maar 10, Berezhko 8, Zhigalov 7; Savin 16, Bakun 16, Kruglov 12, Rodichev 9, Lyzik 8.

Nova Novokuybishevsk – Zenit San Pietroburgo 1:3 (21:25, 16:25, 25:19, 23:25)
Top Scorer: Titich 21, Vasiliev 18, Shenkel 12; Camejo 18, Filippov 11, Iakovlev 8, D. Kovalev 8.

Gazprom Surgut – Kuzbass Kemerovo 1:3 (19:25, 29:31, 32:30, 23:25)
Top Scorer: Kostilenko 19, Muzaj 16, Shchadilov 13; Poletaev 25, Podlesnykh 22, Pashytskyy 16, Shcherbakov 12, Karpukhov 11.

Classifica
Lokomotiv Novosibirsk 6v-1p 18p
Fakel Novy Urengoy 5v-1p 16p
Kuzbass Kemerovo 5v-1p 14p
Dinamo Mosca 5v-2p 14p
Ural Ufa 4v-3p 13p
Zenit San Pietroburgo 4v-2p 12p
Zenit Kazan 4v-2p 12p
Dinamo LO 3v-3p 10p
Belogorie Belgorod 3v-4p 8p
Yugra Samotlor Nizhnevartovsk 2v-5p 6p
Gazprom Surgut 2v-4p 5p
Yenisey Krasnoyarsk 1v-5p 4p
ASK Nizhniy Novgorod 1v-6p 3p
Nova Novokuybishevsk 0v-6p 0p

Formula
In regular season la classifica è unica, ma per il calendario le squadre sono divise in 2 gruppi: ogni squadra affronterà 2 volte (casa e trasferta) le formazioni del proprio girone mentre una sola volta quelle dell’altro.
Nel gruppo 1, in base alla classifica della scorsa stagione indicata tra parentesi, ci sono Kuzbasse Kemerovo (1), Zenit San Pietroburgo (4), Lokomotiv Novosibirsk (5), Ural Ufa (8), Dinamo LO (9), Yenisey Krasnoyarsk (12), Yugra Samotlor Nizhnevartovsk (13).
Nel gruppo 2 Zenit Kazan (2), Fakel Novy Urengoy (3), Belogorie Belgorod (6), Dinamo Mosca (7), Nova Samarskaya Oblast (10), Gazprom Yugra Surgut (11), ASK Nizhniy Novgorod (14).
Le prime 10 si qualificano ai play off. Le prime 2 si qualificano direttamente per la Final Six mentre dal 3° al 10° posto giocano il turno preliminare (3° vs. 10°, 4° vs. 9°, 5° vs. 8°, 6° vs. 7°) con partite di andata e ritorno ed eventuale golden set con lo stesso regolamento delle Coppe Europee.
La Final Six prevede due gironi da 3 squadre, poi semifinali e finali (anche 5°-6° posto) secche.
Le squadre classificate dall’11° al 14° posto giocano 2 round robin (uno in casa della 12° e uno in casa dell’11°) conservando tutti i punti ottenuti in reg. season.
Al termine la 14° retrocede mentre la 13° gioca una serie di play out (andata, ritorno ed eventuale golden set) contro la seconda classificata della Lega Superiore A.

Sostieni Volleyball.it