Russia: Vittoria da 3 punti per tutte le big. Fra le favorite cade solo l’Ufa

Kazan batte Mosca per la 17° volta consecutiva

RUSSIA – Disputata fra ieri ed oggi la 16° giornata della Superleague russa che non proponeva scontri diretti al vertice.
Le prime 6 della classifica hanno infatti tutte vinto da 3 punti: l’imbattuto Zenit Kazan (senza l’acciaccato Anderson) ha sconfitto 3-1 la Dinamo Mosca dell’italoolandese Kooy nonostante abbia sprecato un vantaggio di 14-7 nel 3° set; il Kuzbass Kemerovo ha sofferto per 2 set, ma poi ha dilagato sul campo dello Yaroslavich Yaroslavl; il Belogorie Belgorod non ha avuto problemi contro la Dinamo LO; lo Zenit San Pietroburgo (senza Grozer) ha faticato in avvio, ma poi con Camejo spostato opposto al posto dello spento Pirainen ha vinto 3-1 in trasferta contro il Nizhnevartovsk; il Fakel di Placì, tornato finalmente a schierare la formazione tipo, ha travolto il Krasnoyarsk; il Lokomotiv Novosibirsk ha vinto il derby siberiano col Surgut sfruttando una delle migliori prestazioni stagionali di Ivovic.
Chiude il quadro la sorprendente sconfitta casalinga dell’Ural Ufa contro il Nova Novokuybishevsk in cui si è esaltato Fedor Voronkov.

Risultati 16° giornata
26 gennaio
Fakel Novy Urengoy – Yenisey Krasnoyarsk 3:0 (25:18, 25:15, 25:20)
Top Scorer: D. Volkov 13, Kliuka 13, Iakovlev 8, Udrys 7, Ananiev 7; Mysin 7, Ilinykh 7, Maréchal 6.

Zenit Kazan – Dinamo Mosca 3:1 (25:20, 25:21, 22:25, 25:21)
Top Scorer e italiani: Mikhaylov 21, Ngapeth 17, Surmachevskiy 16, Volvich 10, Samoylenko 8; Shchkulyavichus 16, Kooy 14, Berezhko 10, Shemshikov 7.

Belogorie Belgorod – Dinamo LO 3:0 (25:15, 25:16, 25:22)
Top Scorer: Petric 14, Perrin 10, Zemchenok 10; Kolesnik 12, Biryukov 10, Kuznetsov 6.

Yaroslavich Yaroslavl – Kuzbass Kemerovo 1:3 (25:23, 21:25, 11:25, 18:25)
Top Scorer: Pluzhnikov 12, Belogortchev 10, Melnikov 7; Poletaev 20, Pashytskyy 14, Podlesnykh 13, Karpukhov 9, Tavasiev 9.

27 gennaio
Lokomotiv Novosibirsk – Gazprom Surgut 3:0 (26:24, 27:25, 25:13)
Top Scorer: Ivovic 22, Bakun 18, Kurkaev 11; Bisset 14, Glivenko 8, Chefranov 6.

Yugra Samotlor Nizhnevartovsk – Zenit San Pietroburgo 1:3 (25:20, 23:25, 18:25, 18:25)
Top Scorer: Leontiev 16, Kostilenko 14, Chivel 9, Yakimov 7; Camejo 17, Divis 15, Sivozhelez 13.

Ural Ufa – Nova Novokuybishevsk 1:3 (25:18, 14:25, 23:25, 20:25)
Top Scorer: Miskevich 18, Feoktistov 17, Titich 11; Fedor Voronkov 19, Podrebinkin 13, A. Botin 11, Busel 10.

Classifica
Zenit Kazan 16v-0p 47p
Kuzbass Kemerovo 14v-2p 42p
Belogorie Belgorod 12v-4p 36p
Zenit San Pietroburgo 12v-4p 35p
Fakel Novy Urengoy 12v-4p 35p
Lokomotiv Novosibirsk 11v-5p 32p
Dinamo Mosca 8v-8p 24p
Gazprom Surgut 5v-11p 19p
Nova Novokuybishevsk 5v-11p 18p
Ural Ufa 5v-11p 12p
Dinamo LO 4v-12p 13p
Yenisey Krasnoyarsk 4v-12p 13p
Yugra Samotlor Nizhnevartovsk 3v-13p 7p
Yaroslavich Yaroslavl 1v-15p 3p

Formula
In classifica conta il prima il numero di partite vinte e poi i punti. Le prime 8 ai play off. Quarti e semfinali al meglio delle 2 vittorie su 3 incontri; finale al meglio delle 3 vittorie su 5 incontri.

Sostieni Volleyball.it