SAN VITO – Ancora un cambio in corsa, il secondo ed ultimo possibile in questa finestra di mercato, per la Cedat 85 San Vito. Alla inattesa partenza della Bensend ha fatto immediatamente da contrappeso l’arrivo della schiacciatrice bulgara Ana Radicheva.

L’americana Bensend, dopo la rescissione del contratto che la società sanvitese aveva concordato con Emily Brown (come è noto, si è trattato di un accordo consensuale alla base del quale i problemi fisici di cui soffriva la Brown) ha fatto sapere di voler lasciare anche lei San Vito.

I dirigenti biancazzurri si sono immediatamente dati da fare e proprio in queste ore, nei termini stabiliti dal regolamento per i trasferimenti, hanno perfezionato il tesseramento di Ana Radicheva.

La bulgara che ieri era a San Vito con il Montichiari, squadra per la quale era tesserata dall’inizio del campionato, è così rimasta in città per mettersi a disposizione di coach Lo Re a partire dall’allenamento di domani. 

Dalla coppia di straniere “stelle e strisce” si passa, quindi, ad una coppia bulgara. Qualche giorno addietro, infatti, al posto della Brown era arrivata Marina Kovacheva (che anche ieri, nella gara vinta contro Montichiari al tie-break, si è messa in bella evidenza).