Scandicci: Toscane ospitano Casalmaggiore. Barbolini: “Il nostro calendario è in crescendo di difficoltà”

151

SCANDICCI – La Savino Del Bene Scandicci, dopo la vittoria in esterna contro Bergamo, cerca conferme nel recupero della 14ª giornata di A1 contro la VBC Trasporti Pesanti Casalmaggiore.
Domani alle 18.00 si giocherà, infatti, il match del recupero della prima giornata di ritorno contro le lombarde al Palazzetto dello Sport di Scandicci, con Casalmaggiore che arriverà in Toscana dopo la netta sconfitta casalinga contro la Igor Gorgonzola Novara per 0-3.

EX E PRECEDENTI – Tre le ex Casalmaggiore ora in forza a Scandicci troviamo Francesca Napodano passata dalla Pomì Casalmaggiore nella stagione 2017-2018, e la palleggiatrice Letizia Camera, passata dalla Pomì Casalmaggiore nelle stagioni 2013-2014 e 2019-2020. Tra le ex Scandicci ora giocatrici di Casalmaggiore ci sono i liberi Martina Ferrara (2017-2018) e Veronica Luna Carocci (2020-2021).
19 precedenti ad ora tra Savino Del Bene Scandicci e VBC Trasporti Pesanti Casalmaggiore, con le toscane che hanno vinto in 10 occasioni contro le 9 delle lombarde. L’ultimo incontro risale al 10 ottobre 2021, quando nella prima giornata di campionato Casalmaggiore si impose per 3-0.

PARLA COACH MASSIMO BARBOLINI – “Continuiamo questo ciclo di tante partite ravvicinate, penso ci possa fare bene. Abbiamo visto domenica che abbiamo bisogno di giocare, di riprendere ritmo e di riprendere il nostro gioco senza errori. A Bergamo dopo un’ora di sofferenza, siamo usciti abbastanza bene dalla partita. Ci serve giocare con Casalmaggiore per continuare su questa strada e assolutamente per migliorare, perché il calendario è in crescendo di difficoltà e quindi dobbiamo stare attenti. Casalmaggiore è una squadra che ha iniziato molto bene, e noi ne abbiamo fatto le spese, poi ha un po’ rallentato, però abbiamo visto come nel nostro campionato non esistono partite da prendere sottogamba. Dobbiamo pensare a noi stessi, dobbiamo pensare a migliorare: abbiamo fatto un bel periodo di allenamento e di preparazione fisica, adesso però dobbiamo riprendere a giocare e migliorarci partita dopo partita”.

 

Sostieni Volleyball.it