Serie D Anderlini: due sconfitte ma a testa alta

70

Le squadre della serie D Anderlini arrivano da un sabato dalle sfide impegnative.

Gli esiti delle due trasferte sono negative nei risultati, ma positive nelle esperienze e soprattutto con l’orgoglio di aver dato tutto il possibile. La serie D maschile, allenata da Marco Barozzi, torna da Vignola con una sconfitta 3-2, dopo una gara lunghissima e quasi senza cambi, vista la difficoltà di trovare sostituti dopo i numerosi infortuni. In vantaggio due volte, i ragazzi della Scuola di Pallavolo hanno conquistato il primo set 23-25, perso il secondo per un punteggio speculare (25-23) e riguadagnato il terzo con un netto 18-25. Gli ultimi due parziali sono stati centrati invece dall’Ilpa Vignola, che se li è presi con un 25-22 e un 15-12. “Purtroppo nel quarto set, – ha commentato Barozzi – quando eravamo avanti 2-1, abbiamo commesso qualche leggerezza che ci è costato il set stesso e ci ha portato al quinto, dove siamo rimasti sempre sotto anche abbastanza nettamente fino a un turno di battuta del nostro palleggiatore che ci ha riportato praticamente a ridosso degli avversari. Sul 14-12 purtroppo c’è stata una palla che i nostri hanno visto dentro ed in effetti dai filmati risulta dentro; ma l’arbitro ha visto diversamente, quindi è andata a finire 15-12 quando poteva essere 14-13. Comunque non è un problema, la colpa non è assolutamente dell’arbitro ma un po’ delle circostanze. Giocando sempre con quei sei giocatori, senza praticamente cambi, purtroppo siamo finiti con l’opposto che ha terminato la partita con una gamba sola e anche la banda Garavelli ha finito zoppicando; l’abbiamo dovuto sostituire nel tie break”. Una sconfitta che non mina il valore della squadra, di cui l’allenatore è estremamente orgoglioso: “Un’ottima partita, giocata veramente bene su alti livelli. Ragazzi encomiabili, un gruppo che giorno dopo giorno mi riempie d’orgoglio, perché stanno veramente dando il cuore e forse alla fine del campionato riusciremo anche noi a toglierci qualche soddisfazione che non sia la sola e semplice salvezza”.

Finisce invece in quattro set la partita che ha visto schierate le formazioni della Scuola di Pallavolo Anderlini San Michelese e la Everton Volley Reggio Emilia. Le ragazze di Davide Zaccherini hanno saputo comunque tenere il gioco contro la seconda in classifica e ad uscire a testa alta dalla sfida contro un avversario duro. Inizia molto bene il primo set, con 4 punti di vantaggio sull’8-4, che purtroppo sfuma a metà parziale, anche se le rossoblù sono rimangono agganciate alle avversarie (16-15). Più difficoltosi gli ultimi passaggi, l’Anderlini perde 25-20. Meno altalenante il secondo set, sfumato in un 25-22, mentre la Scuola di Pallavolo ritrova forza e motivazione nel terzo: dopo un inizio testa a testa, le rossoblù seminano la Everton con ben 7 punti di vantaggio sul 16-9. Il set se lo aggiudicano 25-23. Molto più faticoso il quarto e ultimo tempo, dove le ragazze della Scuola faticano ad entrare in partita e si fermano a 16 mentre l’Everton vola a 25.