Siena: Il ds Mechini, “A2 torneo complicato senza nulla di scontato”

SIENA – Esordio il 20 ottobre in casa contro Calci, poi trasferta a Brescia, derby casalingo contro i lupi di Santa Croce e trasferta a Bergamo: sono queste le prime quattro partite del calendario della Emma Villas Aubay Siena nel prossimo campionato di Serie A2. Il torneo sarà a dodici squadre, con un girone di andata e uno di ritorno prima dei playoff che sanciranno l’unica formazione che sarà promossa nel torneo di Superlega.

“Il campionato di Serie A2 sarà molto complicato e difficile, non ci sarà niente di scontato – commenta il direttore sportivo della Emma Villas Aubay Siena, Fabio Mechini –. L’idea di un torneo molto equilibrato è stata confermata da ciò che si è visto nei giorni trascorsi a Salsomaggiore Terme in occasione della conclusione del volleymercato e della presentazione e ufficializzazione dei calendari. Nel prossimo campionato non ci saranno squadre materasso, in regular season disputeremo ventidue partite complicate che dovremo affrontare con la massima attenzione”.

“Siamo al lavoro per allestire il programma delle amichevoli prima dell’inizio ufficiale della stagione – afferma il diesse del team senese –. In campionato esordiremo in casa contro una squadra toscana come Calci che ha buonissime ambizioni, come è dimostrato dal mercato che hanno fatto. Affronteremo subito un nostro ex giocatore, ma d’altronde in tutto il prossimo torneo ne sfideremo tanti. Già il match contro Calci sarà complicato, così come la prima trasferta del campionato che faremo a Brescia, un team che ha dimostrato di poter fare assai bene in tutte le ultime stagioni. Non sarà semplice sfidarli. Alla terza giornata avremo il derby contro un’altra squadra di buonissima qualità come Santa Croce, mentre al turno seguente andremo a Bergamo dove giocheremo contro una delle squadre che ambiscono a vincere il campionato e a raggiungere la Superlega. Ogni gara sarà difficile. Noi abbiamo l’obiettivo di fare bene nella prossima stagione, sappiamo che possiamo raggiungere buoni traguardi, giocheremo partita dopo partita con l’obiettivo di mostrare una buona pallavolo”.

Sostieni Volleyball.it