Sitting Volley: Le azzurre in visita alla Fipav per celebrare la qualificazione a Tokyo 2020

ROMA – Oggi, le atlete e lo staff della nazionale femminile di sitting volley hanno fatto visita alla Fipav e al Consiglio Federale per celebrare la prima storica qualificazione alle Paralimpiadi di Tokyo 2020, ottenuta grazie alla medaglia d’Argento ai Campionati Europei.     

Oltre al Presidente Cattaneo e ai consiglieri, ad accogliere le azzurre c’era il presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli, trattenutosi a pranzo con la nazionale, insieme al segretario generale del Cip Juri Stara e alla responsabile della preparazione paralimpica Angelica Mastrodomenico.

Il numero uno del CIP ha voluto congratularsi personalmente con le azzurre per un’impresa importante, arrivata al termine di una scalata iniziata con il quarto posto al Mondiale 2018, e culminata con il secondo posto continentale: un risultato di rilievo non solo per la Fipav, ma per tutto lo sport paralimpico italiano.        

Parole ricche di soddisfazione, ovviamente, quelle spese dal presidente Pietro Bruno Cattaneo, molto orgoglioso per l’impresa delle azzurre: “La qualificazione alle Paralimpiadi di Tokyo 2020 è un traguardo importantissimo per la crescita di un movimento, nato solamente pochi anni fa, che sta crescendo rapidamente. Tanti meriti vanno a queste ragazze e allo staff tecnico, tutti assieme sono riusciti ad ottenere un risultato straordinario. In pochi avrebbero scommesso sulla loro qualificazione, e invece con un Europeo fantastico hanno ottenuto non solo la prima storica medaglia continentale, ma soprattutto il pass per Tokyo 2020″.          

“La qualificazione è sia un punto d’arrivo, ma anche di partenza: speriamo di continuare nel bellissimo percorso intrapreso. Da parte del Consiglio Federale, c’è la ferma volontà di continuare a investire sul sitting volley, una disciplina, che oltre l’ambito sportivo, è portatrice di tanti sani valori.”       

“La Federazione è stata fondamentale nel nostro percorso e continuerà ad esserlo – ha dichiarato il Ct della Nazionale Amauri RibeiroIl riconoscimento arrivato oggi è il frutto di un lungo progetto portato avanti insieme. Ora avremo un anno per lavorare in vista delle Paralimpiadi di Tokyo 2020: un torneo al quale partecipano soltanto otto formazioni e dunque d’altissimo livello. Il nostro sogno è quello di salire sul podio, faremo di tutto per regalarci un’altra soddisfazione”.          

“Negli ultimi due anni abbiamo lavorato sodo per crescere – ha esordito l’azzurra Silvia BiasiAdesso stiamo raccogliendo i frutti di un percorso intriso di tanto lavoro. Il quarto posto al Mondiale e la qualificazione ai Giochi ci hanno regalato delle emozioni indescrivibili, adesso vogliamo continuare a sognare. Essere qui è il segno della crescita dell’intero movimento”.           

LE AZZURRE PRESENTI: Giulia Aringhieri, Flavia Barigelli, Raffaella Battaglia, Silvia Biasi, Francesca Bosio, Eva Ceccatelli, Sara Cirelli, Sara Desini, Francesca Fossato, Alessandra Vitale.

LO STAFF: Amauri Ribeiro (Allenatore), Fabio Ormindelli (Ass. Allenatore), Emanuele Fracascia (Ass. Allenatore), Alessandro Maria Silvestri (Medico), Mattia Pastorelli (Fisioterapista), Elva De Sanctis (Team Manager).

Sostieni Volleyball.it