Sitting Volley: Le nazionali azzurre volano in Korea per le qualificazioni iridate

ROMA – Manca meno di una settimana all’inizio del torneo di qualificazione al Campionato Mondiale 2018 di Sitting Volley, che per la prima volta nella storia vedrà scendere in campo le due nazionali azzurre.

La competizione, che si terrà in Corea del Sud nella città di Jeju Island, dal 27 marzo al 1 aprile, rappresenterà un’altra tappa fondamentale nel percorso di crescita della disciplina paralimpica, sulla quale la Federazione sta investendo con forza.

Dal torneo coreano usciranno le ultime due nazionali, una maschile ed una femminile, che prenderanno parte alla prossima rassegna iridata, in programma in Olanda dal 15 al 22 luglio.
La delegazione azzurra partirà alla volta di Jeju Island il prossimo 23 marzo.

AZZURRI – Al torneo maschile prenderanno parte 8 nazionali, divise in due Pool. Conclusa la fase a gironi le prime due di ogni raggruppamento si affronteranno nelle semifinali incrociate e poi nelle finali. Gli azzurri sono stati sorteggiati nel gruppo A con la Corea del Sud, padrone di casa, la Cambogia e la Lettonia. La Pool B sarà, invece, composta da Croazia, Congo, Mongolia e Thailandia.
Questo l’elenco completo degli azzurri convocati dal commissario tecnico Emanuele Fracascia: Massimo Barossi, Federico Blanc, Lorenzo Campana, Cristiano Crocetti, Michele Emanuele Di Ielsi, Giuseppe Di Mare, Massimo Paolo Gamba, Sergio Ignoto, Paolo Mangiacapra, Fabio Marsiliani, Federico Ripani, e Riccardo Scendoni.
“Siamo consapevoli che ci attenderà un torneo molto difficile – le parole di Fracascia -; delle sette formazioni presenti conosciamo bene la Lettonia e la Croazia, avendole già affrontate all’Europeo. I croati avevano un gap che difficilmente in questo periodo possiamo aver colmato, ma noi faremo di tutto per giocarci al meglio questa qualificazione. A prescindere da come andrà, il fatto di poter disputare diverse partite ad alto livello sarà molto importante per il processo di crescita dei miei ragazzi.”

IL CALENDARIO
27/3 – Pool A: Cambogia-Italia, Corea del Sud-Lettonia. Pool B: Thailandia-Mongolia, Croazia-Congo.
28/3 – Pool A: Corea del Sud-Cambogia, Lettonia-Italia. Pool B: Croazia-Thailandia, Mongolia-Congo.
29 /3 – Pool A: Lettonia-Cambogia, Corea del Sud-Italia.
30/3 – Pool B: Congo-Thailandia, Mongolia-Croazia.
31/3 – Semifinali 1°-4° posto, Finale 7°-8° posto.
1/4- Finale 5°-6° posto, Finale 3°-4° posto, Finale 1°-2° posto. 

AZZURRE – Nella competizione femminile, a causa delle rinunce di Kazakistan, Mongolia e Ungheria, la nazionale italiana femminile si giocherà la qualificazione al meglio delle tre gare contro le padrone di casa della Corea del Sud.

Per l’importante torneo il direttore tecnico Amauri Ribeiro ha convocato dodici atlete: Giulia Aringhieri, Nadia Bala, Raffaella Battaglia, Giulia Bellandi, Silvia Biasi, Francesca Bosio, Eva Ceccatelli, Sara Cirelli, Sara Desini, Michela Magnani, Roberta Pedrelli, Alessandra Vitale.
“Nell’ultimo periodo ho visto una squadra in crescita – l’analisi del tecnico brasiliano -. Il primo posto nel torneo in Ungheria è il segnale che stiamo lavorando bene e quindi alla Qualificazione Mondiale mi aspetto di proseguire in questa direzione. Ci giocheremo tutto contro la Corea del Sud, una formazione che come noi possiamo definire «esordiente», in quanto si è dedicata al sitting volley solo da poco tempo.”   

IL CALENDARIO
29/3: Corea del Sud-Italia (gara 1)
31/3: Corea del Sud-Italia (gara 2)
1/4: Corea del Sud-Italia (eventuale gara 3).

Sostieni Volleyball.it